Al Salone di Parigi 2014 saranno presenti tante novità ecologiche, ma una certa attenzione sarà sicuramente destinata alla Renault Eolab, una concept a bassissime emissioni che promette percorrenze eccellenti.

La vettura, una compatta di segmento B, è la risposta francese alla Volkswagen XL1, un modello che nei mesi scorsi fece parlare per la capacità di percorrere fino a 100 km con 1 litro di carburante, almeno secondo quanto dichiarato dal costruttore di Wolfsburg.

La Renault Eolab fa sua questa filosofia e nasconde dietro una linea conformista (per gli standard estetici di un prototipo da salone) una tecnologia ibrida che sfrutta l’esperienza del costruttore con altri modelli di questo tipo e le permette la possibilità di viaggiare in modalità elettrica per circa 60 km. I consumi di carburante dovrebbero mantenersi in linea con l’obiettivo di 2 litri ogni 100 km, fissato da un progetto del Governo francese in un cui la vettura va inserirsi.

Renault ha lavorato soprattutto sul contenimento del peso, portando la Eolab a pesare appena 400 chilogrammi grazie all’impiego di materiali leggeri e ad alta resistenza come il magnesio e l’alluminio. A questa soluzione si aggiunge un attento studio aerodinamico che diminuisce la resistenza dell’aria all’avanzamento del corpo vettura contenendo il consumo energetico.

Nonostante le ottime potenzialità della concept ibrida, Renault non ha dato il via libera alla sua produzione, preferendo mantenere una certa prudenza nel dichiarare che la Eolab è una vetrina innovativa sotto l’aspetto ambientale, restando magari in attesa di implementare una o più soluzioni di questo prototipo sui modelli a ridotto impatto ambientale che arriveranno sul mercato nel futuro prossimo.

17 settembre 2014
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
aldo, mercoledì 17 dicembre 2014 alle13:02 ha scritto: rispondi »

c'è una pubblicità assurda invadente al massimo da far venire l'ulcera

Lascia un commento