Sikkim: lo stato indiano 100% biologico premiato dall’ONU

È un risultato eccezionale quello ottenuto dalla regione indiana del Sikkim, uno Stato che ha ricevuto un premio dalle Nazioni Unite per la sua capacità di essere completamente biologica.

Il premio Future Policy viene assegnato annualmente dall’ONU per delle attività capaci di garantire un futuro migliore, anche dal punto di vista della sostenibilità ambientale. È proprio quello che ha fatto questo Stato indiano, che ha deciso di porsi come obiettivo quello dell’agricoltura senza l’utilizzo di sostanze chimiche pericolose per la salute.

L’obiettivo di rendere uno Stato totalmente biologico quindi non è impossibile. Lo dimostra questa regione indiana, le cui politiche hanno previsto incentivi per 66 mila coltivatori e un aumento dell’attività turistica del 50% nel giro di tre anni.

In generale è migliorato lo stile di vita dei cittadini e questo non fa altro che rendere questa regione indiana lodevole dal punto di vista delle iniziative intraprese.

Il premio conferito dalle Nazioni Unite è molto importante, perché ogni anno intende rivolgersi ad un aspetto in particolare. Se negli anni scorsi la medaglia d’oro è stata assegnata a chi ha saputo contrastare fenomeni come desertificazione e inquinamento dei mari, quest’anno l’ONU ha voluto puntare proprio sull’agricoltura sostenibile, consegnando allo Stato del Sikkim il premio per essere diventata la prima regione al 100% organica nel mondo.

23 ottobre 2018
Lascia un commento