Manca poco: la frenesia del Natale è nell’aria e tutti corrono per gli ultimi acquisti. Amici e parenti in cima alla lista, ma senza dimenticare i quattrozampe di casa. Come membri ufficiali della famiglia, i nostri amici cani si meritano un piccolo presente, come ringraziamento per tutto l’amore donato. Che sia un prodotto acquistato, o creato con le nostre mani, il regalo dovrà essere utile, sicuro, possibilmente indistruttibile e in linea con l’indole di Fido.

Non è importante che il dono sia luccicante o dispendioso, il nostro cane è un animale pratico che punta al risultato finale. Spazio quindi a oggetti utili, comodi, durevoli come ad esempio una calda e morbida cuccia. Da acquistare presso un negozio specializzato, oppure riciclando vecchi maglioni e ceste di vimini. Il prodotto dovrà risultare sicuro, in particolare considerando la predisposizione del cane a masticare oggetti. Meglio uno strumento solido senza imbottitura o fili e schegge di legno, se Fido ama sgranocchiare oggetti e mobilio. Oppure, al contrario, una soffice cuccia per il vostro amico dall’animo serafico.

Se poi ama fare sport ed è iscritto a qualche competizione, l’ideale è un set per l’agility che lo possa tenere in allenamento anche fuori dal campo ufficiale. Ma ancora giochi che possano mantenere viva anche la sua fantasia e permettergli di sfogare le energie legate alla masticazione. Se invece il vostro è un cane a pelo lungo, facile ai nodi, regalategli una giornata di toelettatura con tanto di bagno e tosatura. Se invece amate sferruzzare, create un bel cappottino o tutina in misura del vostro cane, che gli consenta un movimento agile e al contempo lo protegga dal freddo.

Un evergreen è la copertina per la nanna, che sia di pile o di lana l’importante è che sia calda. Come per il maglioncino, se amate lavorare con i ferri createla personalmente, oppure cucendo un patchwork di scarti di tessuto. Immancabili sotto l’albero i doni più golosi: crocchette, bastoncini e snack, magari biscotti fatti in casa con ingredienti adatti per l’alimentazione di Fido. E se non possedete un cane ma amate la categoria, fate un giro nel canile di zona e portate in dono vecchie coperte, maglioni usati, sacchetti di crocchette e cibo umido. Magari collari, pettorine e cucce per gli amici meno fortunati, che passeranno l’ennesimo inverno al freddo di un box. E chissà: magari camminando per i corridoi del canile potreste incrociare gli occhi del vostro futuro migliore amico e regalarvi i prossimi migliori natali della vostra vita.

16 dicembre 2013
I vostri commenti
Anreag, lunedì 16 dicembre 2013 alle18:17 ha scritto: rispondi »

Che bello :-)

Lascia un commento