Referendum: quorum raggiunto. Berlusconi fa dietrofront sul nucleare

Aggiornamento 13/06/17:25: Il quorum è stato raggiunto. I dati diffusi dal Viminale parlano infatti di un’affluenza pari al 57%. Stando a quanto riporta il Ministero si profilerebbe anche una vittoria schiacciante per il Sì. Per tutti i quesiti referendari il “ì” si è attestato intorno al 95%.

Ecco le percentuali di affluenza: 57,09% per i servizi pubblici locali, 57,10% per tariffa servizio idrico, energia elettrica nucleare al 57,07%, 57,09% per il legittimo impedimento.

Oltre alle polemiche che si sono susseguite ininterrottamente anche nelle ore immediatamente precedenti alla chiusura dei seggi va registrato il brusco dietrofront di Silvio Berlusconi che in alcune dichiarazioni rilasciate alla stampa ha affermato:

L’Italia probabilmente a seguito di una decisione che il popolo italiano sta prendendo in queste ore – spiega il Cavaliere – dovrà dire addio alla questione delle centrali nucleari e quindi dovremo impegnarci fortemente sul settore delle energie rinnovabili

Enorme infine la soddisfazione dei comitati promotori che si sono riversati nelle maggiori piazze italiane a festeggiare il risultato e, soprattutto, a manifestare la propria soddisfazione per aver ridato importanza a un elemento di democrazia fondamentale quale appunto il referendum.

13 giugno 2011
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento