Se il 2015 è stato l’anno che ha segnato un record di temperature assoluto, superando anche il 2014, il 2016 si sta dimostrando pronto a spodestarlo. È appena uscito il report mensile della NOAA (National Oceanic Atmospheric Administration), stando a cui anche giugno 2016 è stato il più caldo da 137 anni a questa parte.

Per la verità tutti i mesi, da gennaio a giugno 2016, hanno registrato temperature record assolute, segnando 1,3 °C in più di quelli che c’erano alla fine del ventesimo secolo. Giugno diventa il 14esimo mese consecutivo in cui il caldo ha raggiunto livelli mai visti prima e il 40esimo mese di giugno che si posiziona al di sopra della media considerata.

Il metro di paragone è la media del ventesimo secolo, di 15,5 °C (che in giugno è stata superata di 0,9 °C, se si fa una media tra temperatura terrestre e delle acque) e le temperature a partire dal 1880, anno in cui sono iniziate le registrazioni a livello mondiale.

Sulla superficie terrestre, nell’ultimo giugno, le medie del ventesimo secolo sono state superate di 1,24 °C, sulla superficie dei mari invece di 0,77 °C. Anche la situazione dei ghiacci desta preoccupazione: 5 dei primi 6 mesi del 2016 (tutti tranne marzo) si sono fatti notare per i più bassi livelli di ghiaccio marino artico mai misurati dal 1979, secondo le analisi del Goddard Space Flight Center della NASA, a Greenbelt, nel Maryland.

L’estensione del ghiaccio artico al culmine della stagione estiva è il 40% di quello che era tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80. Ogni 10 anni se ne è perso il 13,4%. Gavin Schmidt, direttore del GISS (Goddard Institute Space Studies della NASA), spiega:

Mentre è stato l’evento di El Niño nel Pacifico tropicale questo inverno, a dare una spinta alle temperature globali a partire da ottobre, adesso è la tendenza di fondo che sta producendo questi numeri da record.

La colpa di tutto questo sarebbe dunque da imputare nel continuo aumento di anidride carbonica nell’atmosfera e nell’effetto serra che questo crea. È facile quindi fare una previsione secondo la quale anche i prossimi mesi seguiranno la tendenza di tutto il 2016, segnando continuamente nuovi record.

20 luglio 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento