I ravioli ricotta e spinaci sono un classico in cucina. Si tratta di un piatto unico, solitamente servito in famiglia per un pasto gustoso e tradizionale, ma anche ordinato al ristorante o nelle trattorie locali, con la tipica pasta fatta a mano.

La ricetta si realizza con pochi ingredienti: la pasta fresca all’uovo, la ricotta vaccina e gli spinaci. Dal punto di vista nutrizionale, una porzione di ravioli ricotta spinaci è un piatto unico: apporta, cioè, la giusta quantità di carboidrati, grassi e proteine che sono sufficienti per un pasto equilibrato, in base al modello della dieta mediterranea.

=> Scopri le proprietà degli spinaci


La ricotta e l’uovo sono una fonte di proteine e grassi, mentre la farina impiegata per la pasta apporta carboidrati. Il contenuto di fibre è minimo, pertanto il piatto andrebbe abbinato con un ricco contorno di verdura fresca di stagione, condita con aceto balsamico e un trito di erbe aromatiche o spezie. Chi preferisce primo, secondo e contorno, invece, dovrebbe consumare solo mezza porzione di ravioli ricotta e spinaci.

Vediamo come realizzare questi ravioli con la classica pasta fresca all’uovo e una ricetta senza uova per chi soffre di intolleranza a questo alimento.

Ravioli ricotta e spinaci: la ricetta classica

Ingredienti per la pasta fresca all’uovo per preparare i ravioli per 4 persone:

  • 2 uova fresche grandi;
  • 200 g di farina 00;
  • 50 g di semola rimacinata di grano duro.

Ingredienti per il ripieno:

  • 200 g di ricotta vaccina fresca;
  • 200 g di spinaci;
  • 40 g di parmigiano grattugiato;
  • noce moscata grattugiata;
  • 1 uovo fresco piccolo;
  • pepe.

Preparate sul piano lavoro la classica fontana di farina 00 e la semola rimacinata di grano duro, già mescolate assieme. Unite al centro le uova e cominciate ad amalgamare gli ingredienti con l’aiuto di una forchetta, poi con le mani. Lavorate fino a ottenere un impasto liscio e elastico. Avvolgete la pasta nella pellicola da cucina, quindi fatela riposare a temperatura ambiente per 30 minuti circa.

Nel frattempo, lavate gli spinaci, strizzate bene e raccoglieteli su un tagliere. Sminuzzate gli ortaggi con una mezzaluna, quindi versate in una ciotola con la ricotta, l’uovo e il parmigiano grattugiato. Insaporite con pepe e noce moscata, poi amalgamate bene tutti gli ingredienti. Stendete la pasta sul piano lavoro infarinato quindi ricavatene, con l’aiuto di un matterello, una sfoglia sottile. Tagliate delle lunghe strisce di pasta, meglio se con la rotella dentellata, e disponete sopra un cucchiaino di ripieno ogni 4-5 cm. Coprite con un’altra striscia di pasta, quindi sigillate con la punta delle dita e infine tagliate con la rotella dentellata.

=> Scopri la pasta e fagioli


Cuocete i ravioli in acqua bollente, poi servite conditi con burro e salvia. Il condimento classico con il burro aggiungere alla ricetta una ulteriore quantità di grassi saturi: i ravioli ricotta e spinaci sono ottimi anche arricchiti con un cucchiaio di passata di pomodoro o, in alternativa, un cucchiaio di panna vegetale. La ricetta, inoltre, contiene quasi un uovo a porzione: andrebbe tenuto conto nel bilancio di questo alimento, poiché, secondo il modello della dieta mediterranea, ne andrebbero consumati due a settimana.

La ricetta classica è adatta a chi segue un regime alimentare onnivoro e vegetariano.

La pasta fresca senza uovo

La pasta fresca per realizzare i ravioli si può preparare anche senza l’impiego delle uova: la necessità di evitare questo ingrediente può essere dettata da allergie o intolleranza. Le uova possono essere sostituite con 125 ml di acqua: quest’ultima deve costituire circa la metà del peso della farina impiegata.

18 aprile 2017
Lascia un commento