I ravioli sono una pasta ripiena tipica italiana. Secondo le ricerche in ambito gastronomico, questo formato di pasta farcita di forma rettangolare o quadrata è, a differenza dei tortellini, meno legato a una tradizione regionale specifica. A oggi, infatti, sono ben 13 i formati di pasta ripiena riconducibili ai ravioli inseriti nel registro dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (PAT) del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

La tradizione ligure, invece, ritiene che la prima a servire questa pasta, e a conferirle il tipico nome, sia stata la famiglia Raviolo nella loro locanda. Qualunque sia l’origine, oggi la ricetta è diffusa sia in Italia che all’estero ed è nota sia nelle versioni casalinghe e artigianali più tradizionali – con la carne come nel caso degli agnolotti piemontesi o con la ricotta e le erbette – sia nelle versioni proposte dall’industria alimentare nei supermercati della grande distribuzione.

=> Scopri la differenza tra ravioli e tortellini


Realizzare i ravioli in casa è semplice e consente di dare libero sfogo alla fantasia per il ripieno. Nella versione ligure la pasta fresca dei ravioli si prepara senza uovo, come è tipico delle altre preparazioni della regione. Vediamo la ricetta base per la pasta e tre tra le migliori ricette per il ripieno.

Ravioli ricetta base per la pasta

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 g di farina;
  • acqua quanto basta, circa 100 ml;
  • 15 ml di vino bianco fermo.

=> Scopri i ravioli vegetariani


Disponete la farina a fontana sul piano lavoro pulito e asciutto, quindi versate al centro poca acqua alla volta e amalgamate con una forchetta. Unite anche poco vino bianco e continuate a impastare. Lavorate la pasta fino a che sarà elastica e uniforme, quindi formate la classica palla e fate riposare coperta con la pellicola da cucina, per circa 30 minuti. Nel frattempo preparate il ripieno.

Ravioli ripieni ai pomodori secchi e ricotta

Ripieno per 4 persone:

  • 250 g di pomodori secchi;
  • 100 g di ricotta;
  • 50 g di parmigiano grattugiato.

=> Scopri le proprietà dei pomodori secchi


Raccogliete i pomodori secchi nel bicchiere del frullatore, unite la ricotta e il parmigiano quindi azionate. Lavorate fino a ottenere una crema liscia e omogenea. Stendete la pasta con un matterello, poi tagliate delle lunghe strisce. Disponete il ripieno con l’aiuto di un cucchiaino a 4-5 cm di distanza lungo la striscia, quindi coprite con una seconda striscia di pasta. Tagliate i ravioli, con un coltello o con la rotella dentellata, sigillateli e lessateli in acqua bollente. Scolate, saltate in padella i ravioli con un cucchiaio di passata di pomodoro e basilico fresco. Servite caldi.

Ravioli ripieni al cacio e pepe

Ripieno per 4 persone:

  • 200 g di ricotta;
  • 100 g di pecorino grattugiato;
  • 50 g di pangrattato al naturale.

Raccogliete tutti gli ingredienti in una ciotola e mescolate bene. Lavorate fino a ottenere una crema liscia e omogenea. Stendete la pasta con un matterello quindi tagliate delle lunghe strisce. Disponete il ripieno lungo la striscia, in mucchietti a 4-5 cm di distanza l’uno dall’altro. Coprite con una seconda striscia di pasta. Tagliate i ravioli, con un coltello o con la rotella dentellata, sigillateli e lessateli in acqua bollente. Scolate, saltate in padella i ravioli con poco burro e pepe, a seconda dei gusti. Servite caldi.

Ravioli ripieni ai funghi e caciocavallo

Ripieno per 4 persone:

  • 300 g di funghi misti trifolati;
  • 40 g di ricotta;
  • 60 g di caciocavallo stagionato grattugiato;
  • 20 g di pangrattato al naturale.

=> Scopri le polpettine ai funghi


Raccogliete i funghi trifolati e ben asciutti nel bicchiere del frullatore, quindi azionate. Lavorate fino a ottenere una crema liscia e omogenea. Unite gli altri ingredienti, amalgamate quindi procedete a farcire i ravioli. Con l’aiuto di un matterello stendere la pasta, poi tagliate delle lunghe strisce. Disponete il ripieno con l’aiuto di un cucchiaino a 4-5 cm di distanza lungo la striscia, quindi coprite con una seconda striscia di pasta. Tagliate i ravioli sigillateli e lessateli in acqua bollente. Scolate, saltate in padella i ravioli in poco burro e salvia e servite caldi.

31 maggio 2017
Lascia un commento