Rapporto Eco-Media 2017: news ambiente l’11% nei TG in prima serata

L’ambiente riceve dai principali TG italiani in prima serata appena l’11% di spazio. Questo il bilancio tracciato nel Rapporto Eco-Media 2017, promosso da Pentapolis Onlus e presentato durante il 4° Forum nazionale “Ambiente e sviluppo sostenibile tra informazione, economia e politica”. Durante l’incontro, svoltosi ieri pomeriggio a Roma, anche l’assegnazione del Premio “Giornalisti per la Sostenibilità”.

I dati sulla presente dell’ambiente nelle news trasmesse in TV sono stati ottenuti analizzando l’offerta delle sette principali reti italiane (Rai1, Ra2, Rai3, Rete4, Canale5, Italia1, La7) nel periodo tra il 1 gennaio e il 30 giugno 2017. Picco nella presenza di notizie ambientali tra gennaio e febbraio a causa del terremoto nel Centro Italia e per le particolari condizioni meteo registrate nel periodo in tutta Italia.

=> Leggi le dichiarazioni di Macron su clima e ambiente

Il 46% delle trasmissioni che fanno riferimento al tema “Ambiente” sono legate alla “Cronaca di disastri naturali“, seguite con il 26% dalle “Condizioni meteorologiche“. Appena l’8% per “Natura&Animali” (18% dei casi animali domestici, 18% animali selvatici, il 31% lupi e cinghiali ecc. vicini ai centri urbani, 23% animali marini) e il 20% per news ambientali (clima, 32%, tutela ambientale e rifiuti, entrambi al 24%, e inquinamento, 20%).

=> Leggi l’allarme degli scienziati sull’ambiente a rischio

Sei i premiati durante il forum di ieri, distintisi per una “attenta e puntale divulgazione del green”. Tra questi anche il Responsabile editoriale di GreenStyle Matteo Campofiorito, mentre gli altri premiati sono Elisabetta Biraghi (TG5), Enza Emira Festa (TG3), Jacopo Giliberto (Il Sole 24 Ore), Maurizio Melis (Radio24), Giammarco Sicuro (TG2). Come ha commentato il presidente di OSA, Osservatorio Sviluppo Sostenibile e Ambiente nei Media, Massimiliano Pontillo:

L’obiettivo del Rapporto Eco-Media è quello di stimolare la stampa italiana a un diverso approccio nei confronti delle tematiche ambientali, con una conseguente e auspicabile maggiore attenzione da parte del decisore pubblico. Nelle notizie affrontate dai TG nazionali l’Ambiente non è mai reale protagonista, ma è lo sfondo su cui si raccontano vicende quasi sempre drammatiche, la causa scatenante improvvisa e imponderabile con cui le vittime devono misurarsi.

Risulta quindi essere qualcosa a cui adattarsi, su cui l’uomo di fatto non ha particolari responsabilità dirette. I giornalisti che sono stati selezionati e a cui abbiamo consegnato oggi il Premio Pentapolis ‘Giornalisti per la Sostenibilità’ si sono distinti per un’attenta e puntuale divulgazione del green. Il nostro augurio è di veder crescere, di anno in anno, l’attenzione dei media rispetto alle tematiche ambientali e di sviluppo sostenibile, ancora troppo marginali.

20 dicembre 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento