Rape rosse e sanguinanti: ricette veg per Halloween

La tradizione irlandese di porre un lumino in un ortaggio svuotato non parla di una zucca, ma di una rapa. La zucca di Jack-o’-lantern arriva solo con lo sbarco in America. Torniamo quindi alle origini europee di questa festa ed ecco a voi alcune ricette di Halloween con la rapa rossa.

Pelare una rapa rossa vi lascerà le mani tinte di rosso. Se avete in mente un’ambientazione splatter, potete ricavare il sangue che vi occorre semplicemente frullando una rapa. Il sangue di rapa è commestibile e potete farne un simpatico aperitivo per il vostro clan di vampiri.

Se vi dilettate di scultura, cimentatevi con una rapa rossa e fatene una qualsiasi parte anatomica: cuore di rapa e cervello di patata vengono bene. La rapa rossa, cruda e tagliata a fette o julienne, è un ottimo ingrediente per un’insalata. Ricordatevi di aggiungerla per ultima, perché tinge tutto ciò con cui viene a contatto. A Natale potete alternare fette di rapa a fette d’arancia e servire come fosse una caprese invernale.

Quelle che si trovano più facilmente in commercio sono le rape cotte, già sbucciate e pronte per essere mangiate. Un’idea semplicissima e di grande effetto è di impiattare una porzione di riso con al centro il cuore (la rapa cotta) di Biancaneve. In tal caso ricordatevi di decorare la tavola con delle belle mele rosse e sorridete maliziosamente quando vi chiederanno se sono avvelenate.

31 ottobre 2012
Lascia un commento