Nel periodo invernale incappare in un comune raffreddore è una cosa normale. Vediamo in rete, sui giornali e in tv sempre più servizi nei quali si consigliano i rimedi naturali più disparati. Tra i più comuni c’è l’alimentazione corretta basata per lo più su frutta e verdura, ma per quanti rimedi si tentino, ce n’è uno che resta il più efficace di tutti: lavarsi bene le mani. Lo afferma uno studio realizzato dall’Università di Alberta in Canada e dell’Università di Auckland, in Nuova Zelanda, pubblicato sul Canadian Medical Association Journal.

Secondo i ricercatori canadesi e neozelandesi è bastato analizzare 67 studi clinici che raccoglievano dati su migliaia di persone per stabilire che il rimedio naturale più efficace contro il raffreddore è il sapone. Il motivo è che il virus che poi ci fa ammalare finisce nelle nostre vie aeree direttamente dalle nostre mani nella maggior parte dei casi. Dunque se dopo essere andati al supermercato, in ufficio, o dopo aver stretto troppe mani, si fa un salto al bagno, magari prima di mangiare, si possono evitare anche tisane, tè, ginseng e altri rimedi naturali che, a detta dello studio, avrebbero risultati inesistenti.

Se si vuole tentare con qualche “rimedio della nonna”, i ricercatori indicano il miele come l’unico prodotto naturale che può avere un qualche tipo di effetto, soprattutto in presenza di mal di gola, mentre risulta inutile imbottirsi di vitamina C, in particolare attraverso gli integratori, in quanto gli effetti collaterali a volte possono essere peggiori del raffreddore stesso. Ancora peggiore è invece la situazione di chi spera di evitare, o di curare, il raffreddore con gli antibiotici. In questo caso l’effetto non può essere altro che peggiorare i sintomi, prima di tutto perché se il raffreddore è causato da un virus (solo un caso su 20 è causato dai batteri), un antibiotico non fa effetto, e poi perché l’uso dei medicinali rafforza la resistenza proprio di virus e batteri che attaccano il nostro corpo.

Tra gli altri rimedi naturali che possono portare un qualche tipo di effetto benefico i ricercatori indicano il supplemento di zinco (tra i 10 e i 15 mg al giorno), mentre ibuprofene e paracetamolo sono utili solo in caso di febbre.

28 gennaio 2014
Fonte:
I vostri commenti
Garcia, mercoledì 23 settembre 2015 alle17:33 ha scritto: rispondi »

Hai ragione, scrivono argomenti stupidi .

Vale, domenica 18 maggio 2014 alle15:04 ha scritto: rispondi »

Basta lavarsi le mani... come se fosse normale non lavarsele. Io me le lavo sempre, spessissimo,fin troppo, anche perché ho un cane e sono al contatto col pubblico. Anche in casa mi lavo spessissimo le mani, tanto che il mio dermatologo mi ha consigliato di lavarmi meno spesso perché ho la pelle troppo secca. Mi lavo le mani prima di toccare il cibo, prima di toccarmi bocca occhi e altre parti delicate, anche (e soprattutto) se tocco un oggetto polveroso o che so toccato da altre persone, mi lavo. O semplicemente se me le sento "non pulite" come vorrei. Sono quasi ossessiva. EPPURE IL RAFFREDDORE L'HO PRESO LO STESSO IERI SERA, perché invece di uscire più vestita sono uscita con la felpa. Questi grandi ricercatori dovrebbero investire i soldi in ricerche meno stupide.

Maurizio, mercoledì 29 gennaio 2014 alle16:26 ha scritto: rispondi »

Non si può dire che i rimedi naturali non funzionano, il paracetamolo si può sostituire con con il ribes gemmoderivati; limoni, arance, foglie di eucalipto e altro ancora per aiutare l'organismo a difendersi. Se nel periodo fatidico si ha la possibilità di rimanere tappati in casa non c'è pericolo, altrimenti oltre a lavarsi le mani, bisogna andare in giro con la maschera anti gas.

BABA, mercoledì 29 gennaio 2014 alle12:06 ha scritto: rispondi »

e invece quali sono i rimedi non naturali che servono e funzionano???Io mi lavo pochissime volte al giorno le mani, le metto spesso in bocca, e le mie dita mangiucchiate lo dimostrano, perchè la mia pelle patisce acqua e saponi, mio figlio di 11 anni idem, mio marito più o meno lo stesso per pigrizia e non abbiamo contratto raffreddori nè febbri da due inverni almento e anzi quest'anno oltre al cane abbiamo anche una gattina non vaccinata; io tocco la terra delle mie piante sul balcone senza i guanti per sentire il contatto con la terra e poi mi lavicchio le mani con pochissimo sapone e faccio poche docce e non puzzo e ho una vita sociale bellissima: tengo conferenze in luoghi lussuosi tra persone di alto livello soaciale e culturale che mi stimano moltissimo!!!Dimenticavo: usiamo propoli, miele e polline, solette speciali ad alta teconologia quantistica, acqua osmotizzata pura e alcalina, e dispositivi anti radiazioni elettromagnetiche, tutte soluzioni naturali 100%!!! Forse qualche cosa di naturale può funzionare per vivere più sani, attivi e meno "sterilizzati". Buona vita!!!

stefano, mercoledì 29 gennaio 2014 alle8:09 ha scritto: rispondi »

"in quanto gli effetti collaterali a volte possono essere peggiori del raffreddore stesso. " E quali sarebbero questi effetti collaterali? Ti cade il naso? Ti si stacca un braccio? Complimenti all'autore per la velocita' con cui ha ripreso un articolo pubblicato il 27 gennaio. Meno complimenti per non avere riportato le dosi impiegate negli studi che non hanno avuto effetto._

Lascia un commento