Raffreddore: 4 rimedi naturali contro il naso che cola

Una delle conseguenze più fastidiose del raffreddore è il “naso che cola”. L’irritazione opprime i seni nasali, producendo un effetto spesso difficile da risolvere. Alcuni rimedi naturali possono essere particolarmente utili. Perfino la scienza prova che alcune tecniche risultano efficaci nell’arginare il fenomeno. Ecco alcuni suggerimenti che potrebbero fare al caso vostro in caso di raffreddamento.

  1. Bevande Calde

    Il primo metodo consiste nel bere una tazza di o di caffè caldi. Questo sistema è molto utile anche per alleviare altri sintomi del raffreddore, come il mal di gola. Uno studio del 2008 ha messo in evidenza che una bevanda calda può portare immediato sollievo. La ricerca ha scoperto anche che dopo una bevanda calda le persone con il raffreddore possono contare su una migliore capacità respiratoria.

    => Leggi quanto dura e come avviene il contagio del raffreddore

  2. Vapore

    Anche il vapore può aiutare a trovare sollievo dal naso che cola. Favorisce il fluidificare del muco, in modo che non abbiamo più la necessità di soffiarci il naso. Possiamo mettere la testa sopra una ciotola di acqua calda, come ha provato uno studio del 2016, che ha rivelato come le persone che utilizzavano il vapore per trattare l’influenza avessero un sollievo più rapido dei sintomi.

    => Scopri i benefici del brodo di pollo contro il raffreddore

  3.  Irrorazione Nasale

    Molto efficace anche l’irrorazione nasale, che viene utilizzata per sciacquare le narici. Basta semplicemente inclinare la testa e versare la soluzione acquosa con attenzione in una narice. Il liquido salino uscirà dall’altra, pulendo il naso. Anche in questo caso la ricerca ha messo in evidenza che si possono ottenere molti benefici.

  4. Spezie

    Mangiare un pasto ricco di spezie, come per esempio il curry, potrebbe agire contro la congestione nasale. La scienza ha rivelato che, se non piace il cibo piccante, un’altra opzione può essere rappresentata dall’uso della capsaicina spray nasale, che contiene la stessa sostanza chimica che rende piccante il peperoncino. Inizialmente in questo caso non bisognerebbe esagerare, perché la sostanza potrebbe causare irritazione, anche se poi i sintomi tendono a migliorare in seguito.

26 febbraio 2018
Immagini:
Lascia un commento