Complici i finanziamenti rateali vantaggiosi, il basso costo e il martellamento pubblicitario, oggi gli elettrodomestici hanno una durata della vita più corta rispetto al passato. Frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie si sostituiscono periodicamente, anche quando sono ancora perfettamente funzionanti o potrebbero essere riparati facilmente. Questa tendenza appesantisce la filiera dei RAEE, gravandola di enormi quantità di rifiuti da smaltire.

Per ridurre la mole di RAEE avviata agli impianti per il trattamento e il recupero nelle Marche è nato il primo outlet degli elettrodomestici usati e garantiti. L’idea è nata nell’ambito del progetto Second Life Italia, promosso da Legambiente e Adriatica Green Power, con la collaborazione della Fondazione Symbola e del Comune di Camerata Picena.

Il punto vendita è stato inaugurato sabato 9 maggio, a Camerata Picena, in provincia di Ancona. Alla presentazione è intervenuto anche il presidente della Commissione Ambiente della Camera Ermete Realacci. L’Adriatica Green Power, impresa che gestice l’outlet degli elettrodomestici usati, è la prima azienda italiana ad aver ottenuto l’autorizzazione per il ricondizionamento dei RAEE.

Stefano Ciafani, vicepresidente di Legambiente, nel corso del suo intervento alla presentazione del progetto, ha parlato delle potenzialità del riuso ancora inespresse in Italia a causa di una serie di lacune normative. Carenze a cui l’associazione ambientalista ha cercato di far fronte per aprire la strada a nuove realtà industriali fondate sul recupero e sul riutilizzo dell’usato:

Grazie a un iter autorizzativo innovativo, in assenza del decreto ministeriale quindi di una legge nazionale, la Provincia di Ancona ha dato un’autorizzazione per fare la rigenerazione degli elettrodomestici.

L’Adriatica Green Power si occupa della consegna degli elettrodomestici nuovi e del contestuale ritiro di quelli usati. In una fase successiva, si passa alla valutazione di ogni elettrodomestico usato ritirato, per capire se può essere rigenerato e rivenduto a un prezzo competitivo.

Per tutelare i futuri acquirenti, l’elettrodomestico usato è fornito con una garanzia di un anno inclusa nel prezzo. Ciafani spiega che questo innovativo progetto imprenditoriale favorisce sia l’ambiente, perché riduce i RAEE, sia gli acquirenti che versano in condizioni economiche disagiate:

Non tutti si possono permettere un frigorifero da 500 euro, in questo caso l’outlet permette a tutti di comprarne uno usato a 100.

La speranza è che altre Province seguano l’esempio di Ancona, autorizzando nuovi outlet degli elettrodomestici usati e garantiti e ampliando l’offerta.

11 maggio 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
Balbi sabrina, lunedì 22 agosto 2016 alle16:57 ha scritto: rispondi »

Vorrei sapere l'indirizzo dell'outel di elettrodomestici rigenerati qui nella regione Marche Grazie

stefania rovinelli ancona, mercoledì 4 novembre 2015 alle9:12 ha scritto: rispondi »

mi potete contattare, vorrei far riparare il mio frigorifero, o almeno sapere se si può. grazie e saluti

Francesco nunziata , martedì 8 settembre 2015 alle18:37 ha scritto: rispondi »

sono molto contendo di questa iniziativa, vorrei avere un recapito telefonico per congratularmi a voce e per vedere se è possibile fare questo anche nella mia zona. grazie

Lascia un commento