La raccolta differenziata del vetro e il suo riciclo continuano ad aumentare in Italia, soprattutto nelle regioni del Sud. L’incoraggiante dato viene da Co.Re.Ve, il consorzio recupero vetro, che spiega come siano state Puglia, Campania e Sicilia ad ottenere gli incrementi maggiori quest’anno.

Secondo i dati di Co.Re.Ve. i rifiuti d’imballaggio in vetro raccolti in modo differenziato sono aumentati, rispetto al 2013, del 2,6%. Sono stati 17,8 i kg di vetro per abitante correttamente riciclati nel 2013, mentre nel 2014 si è passati a 19 kg con un incremento del 6,8%.

Sono 6.510 i Comuni italiani che collaborano alla raccolta differenziata del vetro, circa l’80,4% del totale. La popolazione coinvolta è di circa 53 milioni di abitanti, pari all’89,3% della popolazione italiana.

In totale, nel 2014 i rifiuti in vetro avviati a riciclo sono stati 1.615.000 tonnellate, con un aumento dell’1,2% rispetto al 2013. A questa cifra, inoltre, hanno contribuito anche 7 mila tonnellate di rifiuti riciclati da aziende diverse dalle vetrerie nazionali, ma che producono comunque nuovi imballaggi in vetro.

Per quanto riguarda il consumo degli imballaggi in vetro, l’incremento è dell’1,9%. Complessivamente, secondo i numeri di Co.Re.Ve. sono state immesse nel mercato italiano 2.298.484 tonnellate d’imballaggi in vetro, dato per la prima volta in crescita dal 2011.

È la Puglia ad aver incrementato maggiormente raccolta e riciclo con un aumento del 15,6%, seguita dalla Campania con il 9,4% in più e dalla Sicilia, che ottiene un +8%.

Anche il Centro Italia registra però incrementi incoraggianti con un aumento del 6% rispetto al 2013, passando in particolare dai 23,4 kg per abitante ai 24,8 kg del 2014. In questa zona ha pesato soprattutto il Lazio, che ha incrementato raccolta e riciclo dell’11,5%.

La Valle D’Aosta, per la terza volta consecutiva, è la Regione in cui raccolta e riciclo del vetro sono più capillari, con 49,6 kg di rifiuti per abitante. Nelle regioni del Nord, dove il servizio è già ad alti livelli da diverso tempo, si registra un lieve incremento dello 0,3%.

22 luglio 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento