In estate la corretta conservazione dei cibi è ancora più importante per evitarne un deterioramento troppo rapido dovuto alle alte temperature e ridurre gli sprechi alimentari. Il Consorzio nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi a base cellulosica ha messo a punto delle linee guida per aiutare i consumatori a conservare correttamente i cibi nei mesi estivi sfruttando le proprietà del packaging.

Gli esperti di Comieco consigliano di acquistare quantità proporzionate alle esigenze familiari e di riporre la frutta e la verdura in frigo nella loro confezione originale che ne evita un rapido deperimento. La confezione non dev’essere intaccata per non far penetrare aria all’interno. Se la confezione è fornita di un sigillo occorre seguire le istruzioni per richiuderla correttamente.

Le informazioni sulla data di scadenza e le istruzioni per la conservazione riportate in etichetta vanno lette e seguite attentamente. Per i prodotti freschi bisogna fare riferimento alla data di acquisto.

Comieco spiega che anche i cosmetici come i prodotti alimentari hanno una data di scadenza nota come PAO, riportata sulla confezione. Il PAO è il periodo di conservazione delle caratteristiche del prodotto dopo l’apertura.

Comieco ricorda ai consumatori che la raccolta differenziata non va in vacanza, elargendo alcuni consigli per conferire correttamente gli imballaggi di carta e cartone.

I nastri adesivi, il cellophane e gli altri materiali non cellulosici vanno eliminati prima del conferimento nel bidone della carta e della cartone. I rifiuti vanno appiattiti e ridotti in piccoli pezzi se si tratta di scatole di grandi dimensioni.

Gli scontrini e i fazzoletti usati non possono essere smaltiti come rifiuti di carta perché sono difficili da riciclare. Anche le confezioni sporche e la carta oleata non vanno conferite nella carta, perché non sono riciclabili e generano cattivi odori.

Il Consorzio coglie l’occasione dell’inizio della stagione estiva per invitare il popolo dei vacanzieri a segnalare i luoghi di villeggiatura più virtuosi nella raccolta differenziata, inviando una foto o una recensione all’indirizzo email concorsi@comieco.org. Per partecipare al concorso “La raccolta differenziata non va in vacanza” c’è tempo fino al 31 agosto 2016.

30 giugno 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento