Il 27 agosto, come stabilità da un’apposita circolare dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, è entrato in vigore il Quinto Conto Energia. Contestualmente, il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) ha attivato, sul proprio sito web, il portale applicativo per la richiesta degli incentivi per gli impianti fotovoltaici che entreranno in funzione dopo il 27 agosto.

Sempre sul sito del gestore è inoltre disponibile una guida per la compilazione delle domande, che si aggiunge ad altri documenti a disposizione dei titolari di impianti fotovoltaici, come le Regole applicative per l’iscrizione ai registri e la Guida per il fotovoltaico integrato. Si legge nella nota esplicativa dello stesso GSE:

L’invio delle richieste di ammissione agli incentivi deve avvenire esclusivamente per via telematica tramite il portale.

A disposizione dei cittadini ci sono circa 550 milioni di euro, dal momento che il contatore presente sul sito GSE indica che il costo complessivo annuo per gli incentivi al fotovoltaico ha già raggiunto quota 6.150.289.639 euro e il Quinto Conto Energia è destinato ad andare in pensione al raggiungimento della soglia di 6,7 miliardi totali.

Proprio la rapidità di esaurimento delle risorse a disposizione e l’esiguità dei fondi per gli incentivi preoccupa non proprio gli operatori del fotovoltaico, che temono, per il nuovo meccanismo di sovvenzioni appena entrato un vigore, una “sopravvivenza” di pochi mesi o addirittura settimane.

Nei giorni scorsi era stata aperta la prima finestra per le iscrizioni al Registro previsto dal Quinto Conto Energia per gli impianti fotovoltaici di potenza superiore a 12 kilowatt. La finestra si chiuderà il prossimo 18 settembre e le domande di iscrizione, anche in questo caso, possono essere presentate soltanto via web sullo stesso portale applicativo GSE.

28 agosto 2012
Lascia un commento