Il GSE (Gestore dei Servizi Energetici) non riaprirà, durante il secondo semestre del 2012, il Registro dei grandi impianti fotovoltaici introdotto dal decreto Romani sulle rinnovabili (DM 5 maggio 2011). Lo ha comunicato lo stesso Gestore con una nota pubblicata sul proprio portale informatico.

Il costo annuo degli incentivi per i grandi impianti fotovoltaici entrati in esercizio fino al 31 agosto 2011 e per quelli ammessi al Registro per il secondo semestre dello stesso anno, ammonta a 1 miliardo di euro, a fronte del limite di costo di 300 milioni fissato dal Decreto che disciplina il sistema dei sussidi per il fotovoltaico:

Come indicato dalla normativa – spiega il comunicato del GSE – ciò determina il conseguente azzeramento della disponibilità relativamente al secondo semestre 2012, il cui livello di costo è fissato nel Decreto in 130 milioni di euro.

Nell’articolo 6, comma 3, lettera a) del decreto, infatti, è stabilito che:

[…] qualora l’insieme dei costi di incentivazione per i grandi impianti entrati in esercizio entro il 31 agosto 2011 e degli iscritti nel registro di cui all’art. 8 per l’anno 2011 determini il superamento del limite di costo previsto per lo stesso periodo, l’eccedenza comporta una riduzione di pari importo del limite di costo relativo
al secondo semestre 2012.

23 gennaio 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
GSE
I vostri commenti
Lfredo, martedì 13 marzo 2012 alle22:01 ha scritto: rispondi »

Strano paese l'Italia; dice no al nucleare, poi compra l'energia elettrica dai paese confinanti che la producono proprio con il nucleare... Paga l'energia ai vicini e non considera l'investimento nel fotovoltaico privato. Cosi milioni di mq di coperture industriali rimangono scoperti per mancanza di finanziamenti che in questo momento particolare, è ancora più negativo. Per esempio io vorrei coprire 1550 mq di copertura, di cui 800 mq coperti con eternit, ma non riesco a trovare nessuna banca che mi anticipi l'importo necessario per la realizzazione. Cosi rimaranno esposti passivamente al sole mentre i ns governanti andranno ad arrichire i ns. vicini confinanti. Braviiiiiii!!!!

Asalinitro, venerdì 27 gennaio 2012 alle13:53 ha scritto: rispondi »

tutto il danno alle rinnovabili fotovoltaiche lo ha arrecato quell'idiota di romani ex ministro cosa da arresto per lo scarso cervello, hanno capito solo ora che dovevano dare piu' incentivi agli impianti su serra ,che idioti.

Lascia un commento