Se vi sbrigate siete ancora in tempo per partecipare al sondaggio. La campagna referendaria sta cominciando e il comitato acqua bene comune non sta lasciando niente al caso. Entro le 19 di oggi si decide il logo della stessa campagna: se siete interessati potete, quindi, andare e dire la vostra.

Ricordiamo che il quesito referendario sull’acqua pubblica è stato ammesso dalla corte costituzionale insieme a quello sul nucleare e a quello sul legittimo impedimento. Proprio quest’ultimo spaventa non poco il comitato acqua bene comune, come si evince dall’intervista rilasciata con un video sullo stesso sito del forum: il pericolo è quello di trasformare la campagna referendaria in un plebiscito per o contro il nostro premier, facendo slittare in secondo piano le ragioni di una lotta, come quella per l’acqua pubblica, che va avanti da anni.

Anche se in maniera diversa, vengono quindi esposti gli stessi dubbi giàesplicitati da Legambiente: il protagonismo politico sarà uno dei nemici più pericolosi per un sano dibattito sui quesiti.

1 febbraio 2011
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
background check, venerdì 23 dicembre 2011 alle11:55 ha scritto: rispondi »

great work on your posts 

Guido Grassadonio, mercoledì 2 febbraio 2011 alle14:34 ha scritto: rispondi »

Beh anch'io ho votato quel logo ;-)

aldo, mercoledì 2 febbraio 2011 alle2:08 ha scritto: rispondi »

Credo che i loghi migliori siano quelli che richiamano quello "vincente" della campagna di raccolta firma. Personalmente ho votato il secondo tra quelli da voi mostrati (ce n'erano altri però). Domani (mercoledì 2 ) ci sarà la conferenza stampa del fronte del Sì. Inutile dire che hanno tutto il mio appoggio.

mariarosa viganò, martedì 1 febbraio 2011 alle16:22 ha scritto: rispondi »

nonmi convincono granchè, mi sembrano poco attrattivi. Comunque se la scelta deve stare su questi io voto il n° 4.

maria, martedì 1 febbraio 2011 alle13:57 ha scritto: rispondi »

Non mi piace nessuno di questi loghi. Mi sembrano poco coinvogenti.Bisogna far capire a tutti, attraverso il logo, quello che sta avvenendo

Lascia un commento