Punti neri: ricetta della maschera fai da te

La comparsa di punti neri sul viso, sul collo, sul decolleté, ma anche su altre zone del corpo, rappresenta un problema non solo di natura estetica. Si tratta di un fenomeno comune non strettamente legato all’acne, tanto che coinvolge persone di tutte le età senza distinzioni di genere.

I punti neri, che sono classificati come “comedoni” in ambito dermatologico, sono piccole formazioni scure che si originano in corrispondenza dei pori a causa dell’ostruzione dei follicoli piliferi. In sostanza, in seguito alla produzione di sebo e al ricambio cellulare i pori rischiano di chiudersi a causa dell’accumulo di questo materiale, che se messo a contatto con l’ossigeno si scurisce diventando appunto nero.

=> Scopri i rimedi naturali per i punti neri


Sono quindi l’eccesso di sebo e il deposito di impurità a determinare la formazione dei punti neri, tanto che la comparsa di queste piccole lesioni è tipica di alcune zone caratterizzate da una maggior produzione di sostanze oleose volte a impedire alla pelle di seccarsi. Oltre a una scrupolosa pulizia del viso, effettuata a base di sostanze detergenti non aggressive, per contrastare i punti neri è possibile concedersi uno scrub in modo da rimuovere le lesioni in modo delicato e applicare regolarmente una maschera composta da ingredienti naturali. Ecco alcuni esempi facili da mettere in pratica anche in casa.

Latte e gelatina alimentare

Latte

La gelatina alimentare trova applicazione anche fuori dalla cucina: infatti, grazie alla sua consistenza, si presta bene alla realizzazione di maschere per il viso che aderiscono perfettamente alla pelle. In unione con il latte, inoltre, questo ingrediente aiuta a purificare l’epidermide e a detergere la pelle in profondità. Per comporla è sufficiente mescolare un paio di cucchiai di latte con altrettanta dose di gelatina in polvere. Una volta sciolto, il composto deve essere fatto scaldare per circa 10 secondi al microonde, lasciato freddare e applicato sulla pelle facendo in modo che si asciughi in modo uniforme. Dopo circa mezzora la pellicola che si sarà formata nel frattempo può essere staccata in modo molto semplice.

Latte in polvere e miele

Miele

Sempre a base di latte, ma questa volta in polvere, un’altra maschera utile per eliminare i punti neri prevede l’aggiunta di miele, una sostanza sempre benefica e fortemente idratante. I due ingredienti in parti uguali devono essere miscelati insieme fino a formare un impasto denso, da stendere sul viso e da staccare delicatamente dopo circa 15 minuti.

Limone e albume

Succo di limone

Il limone vanta proprietà antiossidanti e purificanti notevoli, quindi la sua azione sui punti neri è molto efficace. Unendo del succo di limone all’albume d’uovo, ad esempio, si crea un composto denso da stendere sul viso – insistendo soprattutto ai lati del naso e sulla zona “T” – da lasciare asciugare completamente prima di staccarlo in modo molto delicato.

=> Scopri come curare i punti bianchi


In alternativa, il succo di limone può essere miscelato con del bicarbonato di sodio (due cucchiai di ciascun ingrediente) fino a formare una poltiglia cremosa da applicare sul viso e lasciare agire per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo è sufficiente rimuovere tutto sciacquando con acqua tiepida.

Consigli

Per liberare la pelle dai punti neri e, soprattutto, per limitarne la comparsa, è buona norma effettuare una pulizia profonda del viso utilizzando del vapore: è sufficiente far bollire dell’acqua e, una volta tolta dal fuoco, chinarsi sopra il recipiente con la testa coperta da un asciugamano e rimanendo in questa posizione per almeno un quarto d’ora. Dopo aver sperimentato una qualsiasi delle maschere a base di ingredienti naturali descritte sopra, infine, potrebbe essere utile tamponare il viso con un dischetto di cotone imbevuto di succo di limone: un trattamento che permetterà ai pori di richiudersi facilmente.

11 maggio 2018
Lascia un commento