Puliamo il Mondo 2014: tutti gli appuntamenti

Parte nell’ormai lontano 1989 a Sidney, l’idea di un impegno globale per la pulizia dei luoghi in cui viviamo. “Clean Up the World“, dopo aver ottenuto il sostegno dell’UNEP (United Nations Environment Programme), si è diffuso su scala mondiale a partire dal 1993, anno in cui Legambiente ha assunto il ruolo di comitato organizzatore per l’Italia con “Puliamo il Mondo“, un’iniziativa di volontariato che si svolge da allora, ogni anno verso la fine di settembre, in moltissime città italiane.

Quest’anno si terrà nei giorni del 26-27 e 28 settembre, nelle moltissime città che hanno aderito. Il messaggio che Legambiente vuole dare con questa iniziativa è che ritornare alla bellezza delle nostre città è possibile, anzi doveroso. Come è possibile far valere il diritto ai beni comuni: acqua pulita, aria pulita, suolo non cementificato, energia pulita.

Tutto ciò è possibile proprio grazie al contributo di tutti, perché ciascuno nel suo piccolo può fare molto e perché “sporcarsi” le mani per riportare allo splendore i luoghi che viviamo ogni giorno ci permette di recuperare non solo senso civico, ma anche un contatto con la natura e con le nostre città, autentico e privilegiato. Questi i programmi delle principali città italiane a seguire l’iniziativa:

  • Milano – Città simbolo della ventiduesima edizione di Puliamo il mondo, è punto focale in vista di Expo2015 e in quanto unica grande città italiana che supera il 50% di raccolta differenziata. Le iniziative qui sono partite in anticipo, il programma si trova nel sito di Legambiente di Milano.
  • Venezia – Il volontariato cittadino si concentrerà nel luogo simbolo di Marghera. Il programma si trova nel sito del Comune di Venezia.
  • Roma – Una città con parecchie difficoltà legate alla gestione dei rifiuti, soprattutto se si ricordano emergenze come la discarica di Malagrotta. Il Comune di Roma rende noto il programma, che prevede un primo appuntamento a piazza dei Sanniti venerdì 26 settembre dalle 9,00 alle 13,00. Un secondo è organizzato alla pista ciclabile che attraversa Prato della Signora sabato 27 settembre dalle 10,00 alle 13,00 mentre due sono gli eventi per domenica 28: dalle 10,00 retake su Piazza Fiume e zone limitrofe e dalle 16,00 retake conclusivo su Piazza Mancini con interesse particolare al parco di Piazza Mancini.
  • Napoli – Città in cui l’iniziativa assume un significato ancora più rilevante vista la situazione complessa e delicata relativa ai rifiuti e alle emergenze drammatiche che deve affrontare. Gli appuntamenti sono disponibili dal sito del Comune di Napoli.

I primi protagonisti di tutte le iniziative sono i bambini, moltissime scuole hanno aderito e si conta saranno oltre 300 mila gli studenti che parteciperanno. Un modo per sensibilizzare ed educare alla cura dell’ambiente e alle buone pratiche relative alla raccolta differenziata. Ma anche un modo per avere un contatto in più, non solo con i cittadini, ma anche con le istituzioni, perché il punto di partenza per i cambiamenti concreti sono proprio loro.

La campagna si svolge con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, del Ministero dell’Istruzione, della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, di UPI (Unione Province Italiane), Federparchi, Uncem (Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani), UNEP (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite). Tra i media partners anche Rai, che ha diffuso uno spot dedicato alla campagna.

26 settembre 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Via:
Lascia un commento