Torna il 28, 29 e 30 settembre Puliamo il Mondo, l’appuntamento annuale con Legambiente per dare una mano concreta al benessere della Terra. Versione italiana della manifestazione mondiale “Clean Up The World“, l’iniziativa è giunta in Italia alla sua ventesima edizione. Molte le pratiche che anche quest’anno vedranno migliaia di volontari intervenire sui territori di tutta la Penisola.

Puliamo il Mondo rappresenta anche un punto di contatto tra il mondo ambientalista e le realtà locali, comprese le amministrazioni regionali, provinciali e comunali, ma anche istituti scolastici e di volontariato. Lo scorso anno si sono allestite circa 1.600 iniziative a cui hanno aderito oltre 700.000 volontari in tutta Italia.

L’anteprima nazionale della manifestazione si è svolta il 24 settembre a L’Aquila, dove due classi del liceo classico “Domenico Modugno” hanno contribuito a ripulire la piazzetta di Santa Maria del Carmine, all’interno del Centro Storico aquilano. Il video della giornata verrà trasmesso il 30 settembre su RAI 3 all’interno della trasmissione “Ambiente Italia”.

Tre saranno le località in cui si concentreranno i maggiori sforzi a tutela del patrimonio ambientale e culturale italiano: Venezia, Roma e Paestum. In laguna si opererà sul fondale del Canal Grande con il contributo di volontari e in particolare grazie all’ausilio di due associazioni sub veneziane. Inoltre con il supporto di due imbarcazioni messe a disposizione da Legambiente Venezia si procederà alla rimozione dei rifiuti solidi superficiali.

A Roma due gli eventi maggiori, entrambi situati nella zona dei Fori Imperiali: la pulizia dell’area di Colle Oppio e la promozione della raccolta firme per pedonalizzare l’area dei Fori. Paestum vedrà invece i volontari impegnati nel recupero della storia via d’accesso al mare, Porta Marina, in un’attività che rientra nel più generale piano di recupero del sito “Paestumanità, comprare per salvaguardare”.

Legambiente sarà attiva anche in Emilia Romagna, più precisamente a Vigarano Mainarda, in provincia di Ferrara. Qui verranno puliti la pista ciclabile di via Rondona e il Parco Rodari, al cui interno troverà posto una nuova isola ecologica. Malgrado le difficoltà causate dal sisma dello scorso maggio molti saranno i volontari pronti a rimboccarsi le maniche e partecipare all’iniziativa.

Particolarmente attiva quest’anno anche la Regione Campania, con oltre 100 iniziative in programma e più di 8.000 volontari in azione durante il fine settimana. Una serie di manifestazioni che punta finalmente i riflettori sul lato buono della Regione, come sostiene il presidente di Legambiente Campagnia Michele Buonomo:

Puliamo il Mondo mette in mostra la parte migliore della nostra regione: la bellezza dei luoghi e l’amore dei cittadini per il proprio territorio che combattono il degrado con azioni concrete, dimostrando così la loro voglia di partecipare in prima persona per un mondo migliore.

L’elenco completo delle iniziative è disponibile sul sito ufficiale di Puliamo il Mondo, dove sarà possibile anche scoprire i “kit” della manifestazione distribuiti da Legambiente in versione adulto e bambino.

27 settembre 2012
Lascia un commento