Girovagando per le campagne italiane sarà capitato a tutti di vedere delle zone incolte o dei terreni agricoli abbandonati. Nell’ottica di recupero di tutte queste aree dismesso è nata in Puglia la “Banca della Terra“.

Si tratta di un’istituzione mirata a favorire qundi la rinascita di campagne e strutture architettoniche abbandonate, ma anche l’accesso dei giovani al mondo del lavoro nell’agricoltura, settore spesso dimenticato, ma sempre fonte di introiti e di lavoro.

=> Guarda il video del NOAA sul respiro della Terra

Questa Banca Della Terra altro non è che un elenco online, accessibile al pubblico, dove si possono visionare tutti i terreni e i fabbricati attualmente dismessi che si possono recuperare e riutilizzare, con annesse anche tutte le relative informazioni catastali.

=> Scopri Proxima b, Terra gemella con condizioni ideali per la vita

L’elenco verrà aggiornato, giorno per giorno, dagli assessorati regionali al Demanio ed entro 9 mesi dovrebbe essere completato. A quel punto si potrà iniziare ad affidare in concessione o in locazione i terreni a chi vorrà intraprendere un’attività agricola, soprattutto giovani.

Così facendo i Comuni oltre a rinnovare il proprio patrimonio paesaggistico e naturalistico dando nuova vita ai terreni abbandonati, avranno l’opportunità di fare anche un censimento dei terreni incolti e dei fabbricati dismessi. La Banca della Terra di Puglia metterà inoltre anche a disposizione dei fondi agricoli per incentivare e aiutare tutti i giovani che vogliono intraprendere questo percorso.

17 maggio 2017
Immagini:
Lascia un commento