Una giovane donna inglese, da tempo vegetariana, ha deciso di ampliare il suo percorso abbracciando la scelta vegan. Da un anno la sua alimentazione non contempla neppure i derivati animali, con un miglioramento sostanziale della sua salute, come conferma lei stessa con entusiasmo e consapevolezza. Paula Lawes, quarantunenne inglese che vive a Gosport nel Hampshire, vive con i suoi adorati cagnolini. Tommy, un Patterdale Terrier, e il mix Romanian Mioritic Shepherd Dog di nome Bella. Il primo è al suo fianco da circa quattro anni, mentre Bella è un nuovo arrivo salvata e giunta nella famiglia ad agosto. Per loro la dieta è sempre stata classica, ma Paula ha fornito solo cibi freschi e quindi carni crude di produzione controllata.

Solo negli ultimi tempi ha deciso di informarsi e di confrontarsi nel dettaglio, per poter introdurre la dieta vegana anche nell’alimentazione dei suoi amati quadrupedi. Paula, che lavora part-time in una caffetteria, segue anche una piccola attività da forno vegan. L’interesse verso questa scelta alimentare ed etica l’ha spinta a includere nel percorso anche Tommy e Bella. Il primo ha sempre amato le verdure, parte integrante della sua dieta onnivora, per questo il cambio graduale non ha inciso sulle sue abitudini. Per loro il menù contempla anche molti cibi crudi, cioè raw, che tutti e due amano sgranocchiare con gusto. Ottimi per la pulizia dei denti e dell’alito. Ovviamente l’apporto di fibre è molto funzionale, garantendo un costante e salutare transito intestinale.

=> Scopri il ricettario vegan per cani


Dopo molti mesi di test graduale attualmente i cani si nutrono grazie a un mix di frutta, verdura, spezie ed erbe aromatiche. I piatti vengono preparati e calibrati con cura dalla stessa Lawes, con un miglioramento della salute sia di Tommy che di Bella. I passaggi dal veterinario, infatti, sono diventati più sporadici e la giovane completa la dieta con alcuni integratori naturali. Secondo alcuni esponenti della RSPCA, l’ente di beneficenza inglese che tutela e protegge gli animali, la dieta vegan non è sbagliata. Ma è importante considerare le abitudini alimentari del cane, che predilige una menu onnivoro. L’associazione non esclude la scelta vegetariana o vegana per i quattro zampe, ma è importante fornire un giusto mix di elementi per la salute di Fido. Per questo consiglia un confronto con il veterinario, così da ricevere tutte le informazioni necessarie per il benessere del cane.

9 dicembre 2016
Fonte:
Lascia un commento