Non vi sono dubbi: l’amore che il cane può donare al proprietario è davvero sconfinato, per una fedeltà unica nel regno animale. Sarà forse per questo legame così stretto che molti amanti dei quadrupedi hanno affermato, in occasione di una recente survey, di preferire la compagnia del loro amico domestico a quella del partner. È quanto rivela un sondaggio condotto da Rover, un network di dog sitter e di servizi per l’accudimento dei quadrupedi, negli Stati Uniti: fidanzati e coniugi non sembra possano competere con un esemplare scodinzolante.

La survey è stata condotta su un campione significativo di proprietari a stelle e strisce e, senza troppe sorprese, il primo dato che emerge è come per il 94% degli intervistati il cane rappresenti un membro a tutti gli effetti della famiglia. Proprio per questo motivo, il 75% del campione include il quadrupede in ogni attività del nucleo familiare, dalle vacanze alle proposte di matrimonio.

=> Scopri come lo sbadiglio possa legare cane e proprietario


Non è però tutto, poiché in fatto di relazioni l’amico a quattro zampe batte la persona più significativa per il proprietario. Il 65% del campione ammette di fotografare maggiormente l’animale domestico rispetto al partner, la famiglia e gli amici. Di questi, il 24% conferma come la tendenza prosegua anche sui social network, dove Fido batte di gran lunga qualsiasi condivisione dedicata alle persone speciali della propria esistenza. La maggior parte del campione ritiene, inoltre, il cane ami profondamente i proprietari, mentre il 54% dei partecipanti sarebbe pronto a rompere una relazione di cuore qualora percepisse un mancato gradimento del partner da parte del cane.

=> Scopri come i cani ingannano i loro proprietari


Il 47% dei proprietari statunitensi ammette di vivere maggiori preoccupazioni nel lasciare il quadrupede incustodito rispetto a situazioni di solitudine e necessità del partner, mentre il 56% si assicura, al ritorno del lavoro, di salutare il cane prima del coniuge, dei figli, degli altri membri della famiglia e degli amici. In linea generale, questa porzione del campione conferma di amare maggiormente l’amico a quattro zampe rispetto a qualsiasi altro individuo presente nella propria esistenza, sebbene si tratti di una relazione molto differente da quella creata e alimentata con il partner o le persone care.

16 maggio 2017
Fonte:
Lascia un commento