Grande evento a corte: il principino George ha compiuto il suo terzo anno di età. La famiglia, che vive da tempo nella più riservata e tranquilla tenuta inglese nel Norfolk, ha voluto spartire qualche scatto celebrativo con la popolazione. Da sempre autrice prediletta delle foto ufficiali di casa è la madre Kate Middleton, duchessa di Cambridge e moglie del Principe William. La giovane ama fotografare ed è una vera esperta in materia, preferisce immortalare personalmente i piccoli così da veicolare personalmente le immagini private. Ma per questo terzo compleanno il compito è stato affidato a Matt Porteous, fotografo professionista scelto espressamente da Kate e William.

In un’atmosfera molto rilassata e serena, il fotografo ha scattato una serie di immagini, catturando il piccolo George nella tranquillità del giardino di casa. Terzo in linea di successione al trono, George appare allegro mentre si dondola sull’altalena o gioca con Lupo, il cane di famiglia. Ma proprio lo scatto insieme al quadrupede ha scatenato una serie di polemiche. Nell’immagine il bambino mostra un gelato all’amico, forse solo per giocare o probabilmente a uso e consumo del ritratto fotografico. Ma la RSPCA, la Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals, cioè l’ente che si occupa del benessere degli animali, ha preso come esempio la foto per fornire qualche consiglio ai proprietari di quadrupedi

Un portavoce dell’associazione ha sottolineato il gesto affettuoso di George nei confronti di Lupo, nell’intento di rinfrescare il cane durante queste giornate afose. Ma la scelta del gelato non è positiva, per questo l’associazione consiglia prudenza nella scelta degli alimenti da fornire a Fido. Alcuni destinati al consumo umano non sono idonei per il benessere del cane, altri come il cioccolato addirittura tossici. Mentre i prodotti lattiero-caseari complessi da digerire, proprio come il gelato. La RSPCA ha così voluto consigliare delle alternative valide, come dei ghiaccioli con ingredienti pet friendly da realizzare con l’aiuto dei piccoli di casa.

25 luglio 2016
Fonte:
Lascia un commento