Pressione bassa: cause, carenza di vitamina C e rimedi

Soffrire di pressione bassa comporta l’affrontare diversi sintomi, dall’affaticamento alla nausea. Le cause della pressione bassa possono essere differenti. Si può trattare di disidratazione, dell’incidenza del caldo, dello stress.

Cause alimentari della pressione bassa

Anche l’alimentazione e lo stile di vita in generale sembrano avere un’importanza fondamentale. Le recenti scoperte scientifiche puntano il dito contro la carenza di vitamina C. Se non si garantisce il giusto apporto di questa vitamina nell’organismo, si potrebbe essere maggiormente a rischio di soffrire proprio di ipotensione.

Gli esperti consigliano di non far mancare l’apporto di vitamina C curando la propria dieta nella vita quotidiana. Per garantirci le riserve corrette di questa importante vitamina e quindi scongiurare anche il maggior rischio di soffrire di pressione bassa, dovremmo mangiare di più alcuni cibi.

=> Scopri i benefici della liquirizia contro la pressione bassa

La frutta come i limoni, il pompelmo, le arance, i kiwi e le fragole, contiene alti livelli di vitamina C. Quest’ultima è presente in abbondanza anche nelle verdure a foglia verde, come per esempio gli spinaci, la lattuga, e in altri tipi di ortaggi, fra i quali possiamo ricordare i pomodori, i broccoli, i peperoni e le patate.

Anche il prezzemolo, utile da inserire fra gli ingredienti dei condimenti, si dimostra un alleato per la nostra salute, proprio perché contiene molta vitamina C.

Ipotensione e stile di vita

Per mantenere sotto controllo i livelli della pressione e non rischiare di soffrire di ipotensione si dovrebbero attuare anche altre strategie. Si dovrebbe praticare con regolarità l’esercizio fisico almeno per 30 minuti ogni giorno, dormire almeno 8 ore ogni notte ed evitare il fumo e l’eccesso di alcol.

Inoltre contro la pressione bassa sarebbe importante cercare di rinfrescare al meglio i locali nei quali si trascorre la maggior parte della giornata, cercare di stare il più possibile all’ombra e bagnarsi di tanto in tanto la testa. Cerchiamo anche di non far mancare il giusto apporto di magnesio e potassio, due sali minerali molto importanti per regolare la pressione arteriosa. In questo possiamo rimediare anche con la scelta di alcuni cibi in particolare, come albicocche, mandorle e pistacchi. Curiamo la nostra alimentazione, evitando alcuni cibi, come quelli piccanti o quelli troppo grassi.

20 luglio 2018
Immagini:
Lascia un commento