Gli azionisti di Power-One hanno approvato l’accordo di fusione con ABB, secondo il quale il gigante svizzero acquisirà la società leader mondiale nella produzione di inverter per il fotovoltaico. La notizia viene direttamente da Power-One: il 98% degli azionisti si è dichiarata favorevole all’accordo, ultimo passo prima dell’acquisizione definitiva.

Dopo gli annunci fatti nell’aprile scorso e la necessaria attesa per i tempi burocratici, la notizia ufficiale è appena arrivata: da Power-One spiegano che la transazione per l’acquisizione ammonta a circa un miliardo di dollari. L’acquisizione di ABB sarà conclusa definitivamente entro questa settimana.

Power-One, società con sede a Camarillo, California, ha attualmente una posizione di rilievo nel settore degli inverter: contende il primato alla tedesca SMA. Secondo gli analisti, l’accordo raggiunto fra le due aziende potrebbe trainare il mercato dei servizi collegati agli inverter, arrivando, entro 4 anni, a un valore di 1,7 miliardi di euro.

Uno scossone non da poco per il settore degli inverter, che vede l’unione di due giganti, sia a livello di dimensioni che di innovazione tecnologica, che andranno a coprire una posizione di forza sul mercato.

Inoltre, l’85% della produzione di Power-One si svolge in Italia, in particolare nelle sedi di Arezzo, ma dagli uffici italiani hanno già fatto sapere che gli accordi con ABB non modificheranno la struttura della sede toscana.

24 luglio 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento