Introduce di nascosto il cane in ospedale, affinché la moglie in fin di vita lo possa salutare un’ultima volta. È questa la storia condivisa da un utente su Reddit, a poco più di un anno dalla scomparsa dell’amata, una vicenda che ha commosso la Rete ed è diventata immediatamente virale sui social network.

Dopo un anno, tre giorni e quattordici ore dalla perdita della compagna, l’utente Reddit Mellifluous_Username ha deciso di condividere con la Rete una storia d’amore e di compassione. Ricoverata per un intervento chirurgico invasivo, la procedura non sembra aver avuto gli effetti sperati, tanto che la giovane ha cominciato a spegnersi lentamente. Così la richiesta finale al marito: quella di vedere e salutare per l’ultima volta il loro Pastore Australiano.

Senza perdersi d’animo, l’uomo ha quindi deciso di nascondere il cane all’interno di una valigia, nel tentativo di passare i controlli di sicurezza dell’ospedale. Prima di adagiare il cane nella borsa – un esemplare di sesso femminile da ben 22 chili – l’uomo ha spiegato al quadrupede l’imminente incontro con la proprietaria. In qualche modo, nominare la compagna ha avuto un effetto calmante sul quadrupede, tanto da non abbaiare o guaire una volta all’interno della valigia, così da non destare sospetti all’entrata. Giunti nella stanza e aperta la zip, il commovente incontro con la donna, per un ultimo saluto memorabile.

Il nostro cane è un Pastore Australiano di 22 chili e, per questo, entra perfettamente in una normale valigia. L’ho adagiata all’interno, con la zip aperta, e l’ho trasportata in auto fino all’arrivo in ospedale. Quando siamo arrivati, le ho “spiegato” che avrei aperto la zip dopo pochi minuti, affinché potesse salutare la sua mamma. Incredibilmente, non ha mai abbaiato o guaito. Quando sono passato davanti alla stanza delle infermiere, ho raccontato loro di aver portato qualche oggetto per rendere la permanenza in ospedale più confortevole. Quando siamo entrati nella stanza, mia moglie stava dormendo. Ho aperto la valigia e il cane è immediatamente saltato sul letto, adagiandosi di fianco a mia moglie. Si è posizionata in modo che potesse guardare mia moglie direttamente negli occhi ed è rimasta ferma finché, 20 minuti più tardi, si è svegliata. Il cane ha immediatamente cominciato a leccarla e mugugnare dolcemente, come se sapesse che abbaiando avrebbe svelato la nostra copertura. Mia moglie l’ha abbracciata per quasi un’ora, sorridendo per tutto il tempo. Siamo poi stati scoperti da un’infermiera, così commossa da promettere di non raccontare niente a nessuno.

La donna è scomparsa qualche giorno più tardi, mentre la cagnolina scoppia in un lamento inconsolabile ogni volta che vede una valigia, poiché convinta di tornare a vedere la proprietaria:

Mi spezza il cuore, perché non riesco a comunicarle in modo efficace che la sua mamma se n’è andata.

8 ottobre 2015
Fonte:
Via:
Lascia un commento