Non ha mai perso una sfida fra i tanti contendenti emersi negli ultimi anni, eppure il Grumpy Cat potrebbe aver finalmente trovato il suo degno rivale. Ma a differenza di Tard, la gattina perennemente imbronciata, questo nuovo protagonista dei social network si è già guadagnato il premio di micio iper-giudicante del globo. Sì perché Pompous Albert, questo il nome del bellissimo quadrupede, mostra sempre un’espressione arrabbiata e di sentita disapprovazione.

È apparso su Instagram solamente alla fine di gennaio, ma ha già conquistato i cuori di moltissimi navigatori. Con oltre 24.000 follower e migliaia di condivisioni quotidiane, il gatto sta rapidamente scalando la classifica dei fenomeni virali a quattro zampe. Tanto, come ormai consuetudine di rito, emergono online i primi meme a tema.

Così come si apprende dalle pagine del profilo Instagram e dall’edizione a stelle e strisce dell’Huffington Post, Pompous Albert è un esemplare di razza Selkirk Rex. La particolarità di questi felini è il pelo riccio e arruffato, davvero raro nell’universo dei gatti. Non è però solo il manto a rendere unico l’aspetto di Albert, ma anche il suo musetto sempre arrabbiato. In ogni scatto, l’animale sembra scrutare cupo l’obiettivo della macchina fotografica, come se stesse perennemente giudicando il suo interlocutore. Tutto merito di due grani occhi gialli e penetranti, dal taglio lievemente allungato, e un fronte riccioluta apparentemente sempre aggrottata.

Ancora una volta, un micio dall’aspetto arrabbiato conquista gli utenti dei social network. E sebbene lo scettro sia ancora saldamente nelle mani del Grumpy Cat, la gattina affetta da nanismo e dal volto imbronciato, la famiglia dei felini insofferenti si allarga a vista d’occhio. Dopo Evil Cat, l’esemplare più disobbediente del mondo, e il misterioso Atchoum, è giunto il momento dello scontro fra titani tra Tard e il neoarrivato Albert. E chissà che, prima o poi, i due felini non siano protagonisti di uno scatto insieme proprio sulle piattaforme sociali.

24 marzo 2015
Via:
Lascia un commento