I pomodori secchi sono da sempre una risorsa in cucina, componente da aggiungere a numerose pietanze e ingrediente caratterizzato da notevoli qualità nutrizionali: pur essendo sottoposti a una procedura di essiccazione che li rende privi di acqua, questi gustosi ortaggi rossi mantengono inalterato l’apporto di vitamine e sali minerali.

=> Scopri le proprietà dei pomodori secchi


Il gusto intenso dei pomodori secchi consente di utilizzarli per arricchire piatti a base di pasta, cereali e verdure, tuttavia possono essere adoperati anche per realizzare salse originali da alternare a quelle più tradizionali che spesso troviamo sulla tavola.

Come conservarli

Realizzati utilizzando generalmente i succosi pomodori della qualità San Marzano, possono essere conservati in vari modi per poter essere riutilizzati anche nei mesi autunnali e invernali. Molto dipende dal sistema usato per seccare i pomodori: infatti, se i pomodori sono stati fatti essiccare al sole è preferibile optare per la conservazione sottolio oppure per il congelamento all’interno di contenitori ermetici o bustine per alimenti, procedura che li rende utilizzabili fino a un anno circa.

=> Scopri i pomodori ripieni vegetariani


Solo un essiccatore vero e proprio permette di eliminare tutta l’umidità dai pomodori, che in questo caso possono essere sistemati all’interno di contenitori chiusi in modo ermetico e conservati in un luogo fresco e asciutto.

Pesto di pomodori secchi

Conservati in modo adeguato, i pomodori secchi diventano un ingrediente versatile e pronto all’uso per realizzare un’infinità di preparazioni. Tra le possibili salse da usare come condimento, il pesto rappresenta una variante molto gustosa e saporita. Per prepararlo è sufficiente lasciare ammorbidire i pomodori in poca acqua tiepida, da scolare e strizzare dopo alcuni minuti prima di inserirli nel mixer insieme a basilico, olio extra vergine di oliva, aglio, sale e pinoli tostati. Il condimento è subito pronto al termine della procedura, tuttavia prima di versarlo sulla pasta è meglio stemperarlo con un paio di cucchiai di acqua di cottura. Questo pesto è ottimo anche da utilizzare per condire le lasagne, da usare su ogni strato insieme alla besciamella e al formaggio a pasta filante.

Pasta fredda con pomodori secchi e feta

Molto estiva e gustosa è la classica insalata di pasta fredda, da condire con i pomodori secchi tagliati a fette sottili, una manciata di olive nere a rondelle, olio d’oliva e piccoli dadi di formaggio feta. In alternativa alla pasta è anche possibile usare del riso oppure un altro cereale che si presta bene alla realizzazione di primi piatti freddi, come il farro.

Focaccia saporita

Un classico prodotto da forno è la focaccia con i pomodori secchi, da sistemare a piccoli pezzi sopra la base da infornare insieme ad alcune olive taggiasche e ad alcune spezie che ne esaltano il sapore, come il timo: un filo d’olio d’oliva e sale a piacere saranno sufficienti per rendere la superficie della focaccia croccante e saporita.

=> Scopri le proprietà dei pomodori


Insalata con soia e rucola

Chi ama i piatti semplici ma non si accontenta di una semplice insalata mista può unire i pomodori secchi a un ricco mix di verdure fresche, arricchendo e rendendo più sostanziosa l’insalata aggiungendo germogli di soia e rucola, oppure dei ceci già cotti.

17 maggio 2017
Immagini:
Lascia un commento