Le polpette di zucchine sono un ottimo secondo piatto bilanciato, semplice da realizzare e ricco di valori nutrizionali, contenuti sia nell’ortaggio protagonista della ricetta sia negli ingredienti di accompagnamento.

=> Scopri le proprietà delle zucchine


La ricetta vegetariana tradizionale delle polpette di zucchine prevede infatti l’uso di uova, formaggio e pangrattato, garantendo un corretto apporto di proteine e carboidrati. Dal punto di vista calorico è necessario tenere conto del valore energetico di tutte le componenti, ma anche del metodo di cottura usato: infatti, come vedremo, la classica frittura può essere sostituita con una più leggera preparazione al forno.

Zucchine

Le zucchine rappresentano una ricca fonte di acqua, fibre e sali minerali. Sono ipocaloriche: basti pensare che 100 grammi di prodotto contengono solo 20 calorie. Oltre a contenere potassio, ferro, calcio e fosforo, garantiscono l’apporto delle vitamine A e C e la presenza di acido folico svolge un ruolo importante per il benessere del sistema nervoso.

Dotate di un elevato potenziare disintossicante e diuretico, è possibile trovarle e acquistarle praticamente tutto l’anno, sebbene siano un ortaggio tipicamente primaverile ed estivo. Per scegliere le zucchine più fresche e di ottima qualità è necessario prestare attenzione ad alcune caratteristiche: la buccia deve essere lucida e lievemente ricoperta di peluria, mentre la consistenza soda e la presenza del fiore – pieno e carnoso – ne garantiscono la freschezza. La colorazione più chiara, invece, è un segno distintivo della dolcezza di questo ortaggio.

Ingredienti

La ricetta vegetariana delle polpette di zucchine prevede i seguenti ingredienti. Le dosi si riferiscono alla pietanza preparata per 4 persone:

=> Scopri le polpette vegetariane


  • 500 grammi circa di zucchine;
  • 2 uova;
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato;
  • 80 grammi di ricotta fresca o formaggio fresco spalmabile;
  • pangrattato;
  • sale quanto basta;
  • aromi e spezie a piacere.

Preparazione

Le zucchine devono essere spuntate, lavate e successivamente raschiate per renderle più levigate. Dopo averle tagliate a julienne, è necessario farle saltare in una padella antiaderente con poco olio d’oliva, in modo da renderle morbide, insaporendole con sale ed eventuali aromi o spezie.

Una volta cotte e lasciate raffreddare devono essere amalgamate con le uova intere, il parmigiano grattugiato e la ricotta o il formaggio spalmabile preferito. All’impasto deve essere anche aggiunta una manciata di pangrattato, che lo renderà sufficientemente compatto da poter essere maneggiato con facilità.

Usando le mani è possibile dare all’impasto la forma che si predilige: le classiche palline sono più adatte alla frittura, mentre se si opta per la cottura in forno è preferibile realizzare piccole crocchette schiacciate. In entrambi i casi, è necessario impanare le polpette passandole sul pangrattato prima di cuocerle.

Cottura

Le polpette possono essere fritte in abbondante olio di semi finché non avranno raggiunto la doratura desiderata, tuttavia, per gustare un piatto più leggero, è possibile infornarle per circa mezzora a 180°, sistemandole su una teglia ricoperta da carta da forno e avendo cura di rigirarle a metà cottura.

Erbe aromatiche e spezie

=> Scopri come coltivare le zucchine


L’impasto per realizzare le polpette di zucchine può essere arricchito con alcuni aromi e spezie che esaltano il gusto di questo ortaggio. Tra le erbe aromatiche più usate figurano la menta, il prezzemolo, il timo e la maggiorana, mentre le spezie che si sposano meglio sono coriandolo, pepe nero e curcuma.

21 febbraio 2017
Lascia un commento