Ha trovato grande seguito negli ultimi anni, sia fra i professionisti che fra i semplici appassionati, questi ultimi desiderosi di dedicarsi a un’attività fisica diversa dal solito. La pole dance è una disciplina sportiva che ha saputo non solo conquistare il pubblico, ma anche dimostrare le sue proprietà per il corpo: si tratta, infatti, di un allenamento davvero completo. Quali sono, di conseguenza, i suoi benefici principali?

Prima di cominciare, è bene specificare come non si debba confondere la pole dance con la lap dance, nonostante entrambe le discipline si avvalgano del palo come strumento d’allenamento. La pole dance è infatti assai più impegnativa, nonché orientata al più ampio miglioramento atletico dell’organismo, anziché all’intrattenimento. Inoltre, qualora ci si volesse avvicinare a questo sport, è necessario seguire corsi appositi e farsi seguire da professionisti, per apprenderne progressivamente le tecniche e minimizzare il rischio di traumi. Indicato è anche vagliare il parere del proprio medico, per vagliare se la pole dance sia compatibile con eventuali condizioni pregresse del proprio organismo. Le informazioni di seguito riportate, perciò, hanno un carattere unicamente illustrativo.

Pole dance: cosa è?

Per pole dance si intende una disciplina in grado di abbinare, in modo molto sapiente, le caratteristiche tipiche della ginnastica con quelle della danza, il tutto avvalendosi della pertica. Si tratta di un’attività sportiva molto intensa, capace di coinvolgere la muscolatura del corpo nel suo complesso e basata sull’esecuzione di figure acrobatiche anche molto impegnative.

La pole dance affonda le radici in un passato lontano, sebbene la disciplina moderna venga idealmente fatta risalire agli anni ’20 del secolo scorso, negli Stati Uniti. Sebbene esistano diverse interpretazioni sulla sua storia, la pole dance si sostiene possa essere nata dall’esperienza dei circensi cinesi, i quali già approfittavano di pali e pertiche per alcune loro esibizioni, in particolare sfruttando i tralicci di sostegno dei tendoni per esercizi particolarmente coinvolgenti. Negli anni successivi la disciplina si è quindi evoluta grazie a numerose contaminazioni, dalla ginnastica artistica alla danza del ventre, dal mallakhamb indiano al Burlesque degli anni ’50. La ricostruzione storica rimane tuttavia molto complessa e, di conseguenza, esistono molteplici versioni sull’origine di questa affascinante arte atletica.

=> Scopri l’aerial yoga e l’acroyoga


Negli anni la pole dance si è davvero diffusa a macchia d’olio e, a partire dal 2010, è considerata in Italia una disciplina sportiva a tutti gli effetti. Esiste una federazione ufficiale, la Federazione Italiana di Pole Dance, e vengono regolarmente organizzati campionati sia nazionali che mondiali. La pole dance può essere praticata indifferentemente da donne e uomini, anche dalle età fra di loro più disparate.

Pole dance: i benefici

Così come già accennato, la pole dance è una disciplina sportiva decisamente impegnativa: richiede forza, equilibrio, agilità, coordinazione, resistenza e flessibilità. Coinvolgendo gran parte dei muscoli del corpo per l’esecuzione delle tipiche figure acrobatiche, rappresenta uno degli allenamenti più completi e benefici oggi disponibili.

Il primo vantaggio, così come già accennato, è a livello muscolare. La disciplina stimola infatti alcune fasce muscolari raramente coinvolte in altri tipi di allenamento, quali quelle dell’interno coscia, ed è una delle più efficaci per tonificare addominali, pettorali, glutei, bicipiti, tricipiti e molti altri ancora. A questo beneficio, seguono vantaggi a livello scheletrico e posturale: la pole dance rende infatti il corpo più flessibile, migliora il baricentro, permette di mantenere una postura che non affatichi eccessivamente le articolazioni, nonché funge da stretching per tutto l’organismo. Migliora quindi l’equilibrio, la coordinazione, la gestione del corpo nello spazio e allenta le tensioni sia a livello muscolare che scheletrico.

=> Scopri lo zumba fitness


Non ultimo, abbinata a uno stile di vita sano ed equilibrato, incentiva la funzionalità del sistema cardiovascolare, migliora la respirazione e stimola la perdita di peso. Infine, offre grandi benefici a livello psicologico, sciogliendo lo stress, agendo attivamente nella riduzione dell’ansia, stimolando l’autostima e la consapevolezza di se stessi.

16 luglio 2017
Lascia un commento