È il gioco del momento e, sebbene sia a oggi disponibile in soli tre stati mondiali, ha già catalizzato le attenzioni internazionali con ben 7 miliardi di guadagni. Pokémon Go, il videogioco per iOS e Android che unisce la passione per Pikachu alla realtà aumentata, è un successo senza precedenti. E ora, seppur in modo in diretto, sarà in grado di aiutare un rifugio per animali bisognosi.

Il tutto accade negli Stati Uniti, più precisamente in Indiana, dove un rifugio locale ha chiesto ai giocatori di Pokémon Go, pronti a vagare per tutte le zone della città alla ricerca di animaletti da catturare, di portare a spasso i cani ospitati nella struttura. Un’iniziativa originale, che unisce l’utile al dilettevole: mentre gli appassionati del videogame continuano a ricercare i loro tesori, gli amici a quattro zampe possono approfittare di una passeggiata extra.

L’annuncio è arrivato dalle pagine social del Muncie Animal Shelter, pronto a rinominare i più docili cani ospitati in “Pokémon Dogs”:

State cercando di far schiudere un uovo o di catturare un raro Pokémon? Venite al Muncie Animal Shelter e portate a spasso uno dei nostri cani mentre giocate. È sufficiente che veniate al front desk chiedendo dei “Pokémon Dogs”.

L’iniziativa è aperta a tutti, dalle 10 della mattina alle 5.30 del pomeriggio, e la struttura ha assicurato come verranno prese tutte le misure di sicurezza sia per garantire il benessere e la salvaguardia dei cani che per garantire, agli appassionati giocatori, passeggiate completamente prive di stress.

È già emerso, almeno dai report della stampa statunitense, come Pokémon Go sia già diventato veicolo di profonda socializzazione, poiché gli iscritti vengono portati a incontrarsi in diverse zone della città, facendo così nuove amicizie. E chissà che la stessa iniziativa non sia utile anche agli amici a quattro zampe, magari facilitando l’incontro con qualcuno che li voglia adottare.

13 luglio 2016
Fonte:
Lascia un commento