Plastica: sequestrati a Milano più di 1 milione di sacchetti illegali

Il fenomeno dell’inquinamento da plastica non può essere sottovalutato per le conseguenze che è in grado di determinare sull’ambiente. Ultimamente si è cercato di rimediare mettendo al bando anche i sacchetti di plastica e orientando i consumatori verso la scelta di sacchetti che non inquinano.

Eppure non sembra così facile contrastare il problema, visto che continua la diffusione dei sacchetti di plastica illegali. Di recente a Milano le indagini hanno portato al sequestro di un milione e mezzo di sacchetti di plastica non a norma.

=> Scopri le nuove dighe galleggianti per catturare la plastica nei fiumi

La Polizia è riuscita a bloccare un autotrasportatore, che portava i sacchetti al mercato di via Crema. L’operazione di Polizia è scattata dopo che gli agenti hanno visto una vendita di alcuni scatoloni che contenevano proprio sacchetti di plastica illegali.

=> Guarda le immagini della protesta anti-plastica di Greenpeace davanti al Pantheon

La Polizia ha trovato anche alcune buste di plastica che riportavano delle false diciture riguardanti la plastica riciclabile dei sacchetti. Con il progredire delle indagini si è riusciti a rintracciare anche un deposito della merce a Seregno. Qui gli agenti della Polizia hanno trovato delle buste che riportavano l’imitazione del marchio Louis Vuitton.

I sacchetti di plastica sequestrati non erano a norma anche perché non avevano quel particolare spessore consentito dalla legge che permetta di riutilizzare le buste e di evitare la formazione indiscriminata di rifiuti plastici.

23 luglio 2018
Lascia un commento