Plastica: Regione Lazio dice basta ai prodotti monouso

Il Lazio sarà la prima Regione a dire basta alla plastica monouso. L’ente locale guidato da Nicola Zingaretti avvierà nel 2019 un percorso per ridurre progressivamente l’utilizzo di imballaggi in plastica o di prodotti monouso sia dagli uffici istituzionali che dalle aziende regionali. Una notizia accolta con entusiasmo dall’associazione Marevivo, autrice di diverse iniziative volte a spingere proprio le istituzioni a intraprendere percorsi di questo tipo.

Stop alla plastica che vedrà l’ente locale laziale procedere attraverso il piano regionale “Lazio Plastic Free”, articolato in 5 azioni e 10 mosse e fondato sulle 5R (Riduci, Recupera, Ricicla, Rigenera, Riusa). Ha dichiarato Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio:

Nel 2019 abbiamo l’obiettivo di eliminare la plastica in tutto il sistema regionale: sarà una fase complessa, ma si tratterà di un altro importante tassello per voltare pagina anche su un grande tema, che favorirà la riduzione dei rifiuti e la sostenibilità ambientale. Il Lazio diventerà quindi sempre più Regione plastic free.

Positivo il commento di Rosalba Giugni, presidente Marevivo, che ha sottolineato l’importanza di sensibilizzare i cittadini verso stili di vita meno legati alla plastica, ma più rispettosi delle risorse e dell’ambiente:

Siamo felici che la Regione Lazio sia stata la prima a diventare plastic free e abbia deciso di vietare, dal prossimo anno, l’uso di bicchieri, piatti, stoviglie e cannucce di plastica nei servizi di ristorazione presenti nelle varie sedi (bar, mense, tavole calde). Come Marevivo ci siamo mobilitati con la nostra campagna #StopSingleUsePlastic, lanciando anche una petizione su Change.org, per chiedere ai palazzi della politica di dare per primi il buon esempio.

Abbiamo scritto anche a tutti i ministeri, istituzioni, sindaci delle isole minori ed università. Questa decisione rappresenta un’ulteriore vittoria contro l’inquinamento provocato dall’usa e getta, ma deve essere seguita anche da una campagna di sensibilizzazione che educhi i cittadini a uno stile di vita che preveda il consumo moderato delle risorse, il riuso e il corretto riciclo. Ci auguriamo che l’esempio del ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, e ora del Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e di tanti comuni che hanno approvato l’ordinanza, possa essere seguito anche da altri.

22 novembre 2018
Lascia un commento