Plastica monouso: MSC Crociere dice basta, stop dal 2019

MSC Crociere dice basta alla plastica monouso. La compagnia di viaggio ha annunciato lo stop ai materiali plastici usa e getta entro marzo 2019, mentre già a partire dalla fine del 2018 rinuncerà all’utilizzo di cannucce di plastica in favore di sostitute 100% compostabili e biodegradabili.

La messa al bando della plastica usa e getta dalle navi MSC Crociere prevede lo stop all’utilizzo di cucchiai, bicchieri, sacchetti monouso, palettine da caffè tradizionali, che verranno sostituiti da prodotti ecosostenibili. Lo stesso percorso verrà seguito anche dalle cucine di bordo, dove le preparazioni verranno eseguite senza monoporzione (confezioni di marmellata, yogurt o pirottini). L’iniziativa è inserita nell’ambito del programma “Plastics Reduction Programme”.

=> Leggi di più sullo stop alla plastica del Ministero dell’Ambiente

Per quanto riguarda nello specifico le cannucce, MSC Crociere ne interromperà l’utilizzo per le bevande di bordo: agli ospiti che le richiederanno verranno fornite soluzioni ecocompatibili realizzate con resine 100% biodegradabili, con materiali rinnovabili (acido polilattico a base di mais o zucchero, bambù, carta) o altri materiali eco-friendly. Opzioni valide anche negli uffici a terra e durante le escursioni. Come ha dichiarato Pierfrancesco Vago, Executive Chairman MSC Crociere:

La mission di MSC Crociere è quella di fornire ai nostri ospiti le migliori esperienze di vacanza sul mare e ci impegniamo farlo in modo sostenibile. È per questo che abbiamo da tempo intrapreso un viaggio volto alla continua riduzione dell’impatto ambientale delle nostre navi. L’imminente eliminazione degli oggetti monouso in plastica su tutta la nostra flotta è un ulteriore passo in avanti in questa direzione. Questa decisione, che si inserisce nel più ampio programma globale di gestione ambientale, rappresenta un ulteriore tassello a sostegno del nostro impegno per la conservazione e la protezione della risorsa più preziosa del nostro pianeta: i mari e gli oceani.

=> Scopri come iniziare a vivere senza plastica

L’attuale iniziativa segue una serie di programmi di intervento messi in atto da MSC Crociere per ridurre il proprio impatto ambientale. Percorso che proseguirà con l’intenzione di ottenere una certificazione in merito al riciclo dei rifiuti e a un impegno trasversale in favore dell’ambiente in ogni sua attività. Per fare questo collaborerà con una società di certificazione di grande esperienza. Già oggi sono smaltimento e separazione dei rifiuti sono in linea con le norme MARPOL e i principi dell’Associazione CLIA per la prevenzione dell’inquinamento marino. Come ha concluso Pierfrancesco Vago:

Stiamo valutando la possibilità di lavorare assieme a una società di certificazione leader a livello mondiale per far sì che tutti gli articoli in plastica rimanenti, per i quali non esistono ancora delle soluzioni alternative, siano effettivamente e correttamente riciclati. In questo modo, indipendentemente dal luogo in cui sono impiegate le nostre navi, sarà possibile garantire che tutti gli articoli in plastica, non solo non abbiano un impatto sul mare, ma nemmeno sulla terraferma, a beneficio delle popolazioni e dei territori che ci ospitano.

11 ottobre 2018
Lascia un commento