Plastica: Ministero dell’Ambiente dice basta a bottiglie e monouso

Il Ministero dell’Ambiente ha deciso di abolire all’interno del dicastero gli oggetti di plastica monouso. Lo ha annunciato direttamente il ministro Sergio Costa. L’obiettivo è quello di liberarsi dalla plastica monouso, azione che richiede la collaborazione da parte di tutti.

Il ministro dell’Ambiente ha specificato che ciascuno di noi deve fare la propria parte. Sergio Costa ha espresso il suo entusiasmo affermando senza mezzi termini:

Fin dai primi giorni del mio mandato avevo avviato le azioni necessarie per rendere il dicastero Plastic Free e sono contento che molte istituzioni e aziende abbiano annunciato già la loro adesione.

=> Leggi alcuni consigli per vivere senza plastica

L’operazione è stata preceduta da una serie di provvedimenti finalizzati al raggiungimento del traguardo. Innanzitutto sono stati eliminati i distributori delle bottiglie di plastica, sono stati installati degli erogatori di acqua naturale e frizzante e sono state distribuite ai dipendenti ministeriali borracce in alluminio riciclato.

Inoltre i bicchieri di plastica dei distributori di bevande calde sono stati sostituiti con quelli di carta. Lo stesso si è fatto con le piccole palette di plastica per mescolare il caffè, alle quali si è preferito l’uso di quelle in legno.

I distributori di bibite e alimenti all’interno del Ministero dell’Ambiente non offriranno più prodotti confezionati con plastica monouso ed è stato diffuso un vero e proprio decalogo per sensibilizzare i dipendenti ministeriali a mettere in atto delle buone pratiche che riguardano il riciclo e il riutilizzo dei prodotti in plastica monouso. Il Ministero ha anche invitato altre aziende ed enti della Pubblica Amministrazione a seguire la stessa linea di condotta.

5 ottobre 2018
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento