È alto circa 12,7 cm e, per ora, è considerato il gatto più piccolo del mondo. Si chiama Pixel e appartiene alla razza Munchkin, meglio conosciuta anche come gatto bassotto. Le sue sono dimensioni così ridotte da incuriosire anche gli esperti in materia e ricevere una proposta di verifica per entrare nel libro del Guinnes dei Primati. Del resto buon sangue non mente e sua madre, Fizz Girl, è di poco più alta: 15,25 cm. Pochi centimetri ma sufficienti a scrivere il nome della madre stessa nel tomo dei primati.

Del resto la proprietaria Tiffani è una conoscitrice della razza, tanto da possedere un piccolo allevamento di questi gatti particolari. I Munchkin rappresentano una categoria nuova del settore, tanto da non aver ancora ricevuto la certificazione ufficiale. Gli esemplari possiedono gambe corte, con quelle anteriori un po’ più corte rispetto alle posteriori. Una sorta di caratteristica genetica spontanea, senza l’intervento e manipolazione da parte dell’uomo. La particolarità di questi felini li ha resi interessanti, quindi gli allevatori hanno deciso di conservarne il formato perpetrando la specie.

Come sostiene Tiffani, anche il carattere è interessante: nel dettaglio, il piccolo Pixel è un micetto adorabile che tutti si contendono per un po’ di coccole. In quanto allevatrice la sua casa è piena di gattini dal formato ridotto, piccoli amichetti che corrono e giocano ovunque. Per questo presta particolare attenzione perché le porte di casa siano sempre chiuse, oppure che il frigorifero subisca una perlustrazione prima della chiusura. I piccoli sono così veloci che spesso si imbucano nell’elettrodomestico, rischiando un bell’infreddolimento. Come del resto sostiene:

Dobbiamo muoverci molto lentamente, così da non calpestare nessuno. Ma in una casa popolata da Munchkin è normale che ciò accada. Almeno ognuno di loro è finito tra le nostre gambe, calpestato o calciato erroneamente almeno una volta.

In attesa della verifica di Pixel, la proprietaria rincuora gli scettici: i gatti sono piccoli per natura e non vi è stata manipolazione alcuna. La gamba corta è una caratteristica definita dalla genetica: i piccoli micetti, perciò, vivono una vita sana e tranquilla.

1 luglio 2014
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento