Un uomo indonesiano è stato rinvenuto senza vita all’interno del ventre di un pitone, un raro esemplare lungo 7 metri. È quel che accaduto pochi giorni fa nella provincia di West Suwalesi, a seguito della scomparsa di un giovane di 25 anni: dopo ore di interminabili ricerche, il corpo esanime è stato purtroppo rivenuto. La notizia ha generato un certo allarme nella popolazione locale, ma gli esperti sottolineano si tratti di un caso davvero rarissimo e unico nel suo genere.

Il giovane, impiegato in una piantagione per la raccolta di frutta, lo scorso sabato non aveva fatto ritorno a casa dopo una dura giornata di lavoro. Ipotizzando un malore, o un allontanamento volontario, sono immediatamente partite le ricerche, ma le speranze si sono spente dopo poche ore. La mattina successiva, infatti, alcuni residenti del distretto di Karossa hanno individuato un grosso serpente, dal ventre particolarmente esteso e, una volta ucciso l’animale vi hanno ritrovato il corpo del giovane all’interno.

=> Scopri il ragno che mangia i serpenti


L’uccisione del pitone non è avvenuta per caso, tuttavia, bensì a seguito dell’individuazione di un segnale del tutto preoccupante: dall’addome dell’animale, infatti, pare si sia notato chiaramente il profilo di un paio di stivali. È quindi sorto il sospetto il pitone potesse aver attaccato un umano, dubbio confermato, poi, in seguito dell’apertura del ventre. Secondo le prime ricostruzioni dalle autorità locali, il giovane potrebbe essere stato attaccato alle spalle durante il suo lavoro di raccolta – data la presenza di profonde ferite sulla schiena – per poi essere stritolato e, infine, inghiottito.

=> Scopri il serpente in aereo


Sebbene si tratti di un’evenienza molto rara, qualche anno fa un caso analogo si era verificato in quel di Bali, con l’uccisione di una guardia di sicurezza locale. Questo, tuttavia, potrebbe essere il primo caso ufficialmente documentato, poiché fotografie e video del ritrovamento sarebbero a disposizione delle autorità e dei media indonesiani. Normalmente questi serpenti, noti come pitoni reticolati, preferiscono però altre prede animali, anche di dimensioni del tutto rilevanti.

30 marzo 2017
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento