Pitone emerge dal WC, panico nel Regno Unito

È di certo una delle fobie più diffuse, forse alimentata anche dall’immaginario tipico della cinematografia horror. Eppure la scena vissuta da una famiglia britannica ha poco a che vedere con il grande schermo, per un’apparizione più che reale. Succede a Southend, nell’Essex, dove un bambino di soli 5 anni ha scovato un pitone reale nel WC di casa.

Il singolare ritrovamento è avvenuto pochi giorni fa ed è stato confermato sia da BBC che dalla squadra chiamata per rimuovere prontamente il rettile. Laura Cowell, la proprietaria dell’appartamento, ha spiegato come da qualche giorno le tubature del bagno soffrissero di problemi di scarico, tanto che la famiglia ha ipotizzato potesse esservi un piccolo intasamento. Recandosi ai servizi, tuttavia, il piccolo figlio di cinque anni ha scovato un pitone reale pronto a ergersi dal WC: oltre allo spavento, è apparso evidente come il rettile fosse la causa dei problemi riscontrati sulle tubature.

=> Scopri il ragno che mangia i serpenti


Mio figlio è apparso frenetico, tremava, e ho intuito vi fosse qualcosa di strano, ma non è questo quello che mi sarei aspettata. Ho usato una scopa per sollevare la tazza, quindi il serpente è risalito mostrando la sua bocca e la sua lingua.

La madre ha quindi contattato un negozio di rettili locale, pronto a mandare sul posto un esperto nel recupero dei grandi serpenti. L’animale, sebbene emanasse un forte odore di candeggina forse per essere rimasto per troppo tempo a contatto con detergenti, è stato recuperato e si trova in buone condizioni di salute.

=> Scopri il serpente velenoso apparso in aereo


Dopo una piccola indagine, il mistero della presenza in casa del rettile è stato finalmente svelato. Di recente, un abitante del quartiere ha perduto il suo serpente: l’animale, approfittando di una valvola del terrario guasta, è infatti riuscito a trovare una via di fuga. Dopodiché, muovendosi nel vicinato, deve aver avuto probabilmente accesso agli scarichi fognari. Nessuno ha notato il serpente prima, poiché questa specie tende a essere notturna, quindi è verosimile si sia mosso del tutto indisturbato.

6 settembre 2017
Fonte:
UPI
Lascia un commento