Pista ciclabile: sarà sul Garda la più bella d’Europa

Sorgerà sul Garda la pista ciclabile più bella d’Europa. Questo l’annuncio del sindaco di Limone sul Garda, Chicco Risatti, che presenta il nuovo piano per migliorare la mobilità a pedali nei pressi del più grande lago italiano. Il percorso collegherà il confine trentino con Capo Reamol, sommandosi al precedente tratto che va da quest’ultimo alla zona sud di Limone.

=> Scopri la pista ciclabile in Polonia con illuminazione notturna a energia solare

La pista ciclabile che collegherà Limone sul Garda avrà una lunghezza finale di 6 km, 4 rappresentati dal precedente tratto (inaugurato nel 2013, a maggio, e costato 1,2 milioni di euro – co-finanziati da Regione Lombardia e Provincia di Brescia) e 2 che verranno integrati con i lavori appena avviati.

Quella in corso di realizzazione sul Garda si preannuncia come un progetto dall’elevato potenziale turistico/naturalistico e verrà tradotto in opera dalla ATT di Salò. Un panorama ricco di meraviglie quello che risulterà visibile da coloro che percorreranno la ciclabile.

L’investimento complessivo è stimato intorno ai 7,6 milioni di euro. A finanziarlo l’ex fondo per lo sviluppo dei Comuni di confine. Come ha spiegato Giorgio Toffoletto, titolare di ATT:

Questo tratto prevede parti a sbalzo e parti nelle vecchie gallerie dismesse della Gardesana. Costi? Tremila euro al metro lineare, la metà dei quali per la messa in sicurezza: disgaggi, consolidamenti, paramassi.

28 ottobre 2016
Fonte:
I vostri commenti
Bubu, giovedì 10 novembre 2016 alle19:02 ha scritto: rispondi »

Pista ciclabile, va bene. A nessuno interessa sapere che per fare 10 km sulla 45bis ci vogliono, a volte, più di 2 ore e mezzo?. Già, l'importante è avere la pista ciclabile. Poi se servirà l'ambulanza vi porteranno in ospedale in bicicletta.......Ma per carità......

Lascia un commento