Se fino ad oggi avete pensato che la carta igienica non si potesse riciclare vi siete sbagliati di grosso. Basta chiedere all’Olanda come fare perchè questi scarti a Frisia, una provincia a nord del Paese, sono già stati riutilizzati per creare una pista ciclabile.

Sembra assurdo, ma invece quando lo scorso anno sono iniziati i lavori di manutenzione della pista ciclabile provinciale è nata l’idea di provare a ripavimentare la pista con il riciclo della carta igienica, ed è stato un successo. Oggi un chilometro della ciclovia che da Leeuwarden porta a Stiens è realizzato con questa innovativa tecnica di riciclaggio.

=> Scopri la pista ciclabile in Polonia illuminata di notte grazie alla luce solare

Erik Pijlman, direttore di KNN Cellulose (uno dei partner del progetto), ha spiegato che per realizzare quel tratto di asfalto è stata utilizzata una cellulosa terziaria recuperata dalle acque nere. Le fibre di carta igienica vengono prelevate dagli scarichi con un setaccio industriale, dopo vengono pulite, sterilizzate, sbiancate e asciugate dando vita a una nuova forma di cellulosa grigia e morbida perfetta per essere aggiunta ai normali composti per creare le strade.

=> Scopri la pista ciclabile a Roma realizzata in asfalto riciclato

Così è stato creato questo primo chilometro di asfalto nato dalla carta igienica riciclata e, a un anno dalla posa, il risultato è sorprendente. L’asfalto “riciclato” tiene perfettamente e inoltre non si vede la differenza rispetto a quello classico del resto del percorso. Visto il grande successo la stessa miscela nata dal recupero delle fibre di carta igienica è stata usata anche per rafforzare la diga sull’isola di Ameland e per riasfaltare un intero parcheggio comunale.

5 ottobre 2017
Lascia un commento