Al Salone di Parigi 2014 Peugeot presenta un nuovo prototipo che anticipa i SUV del futuro secondo la casa francese. La novità è la Peugeot Quartz, una proposta caratterizzata da uno stile personale e dalla propulsione ibrida a cui si aggiunge una struttura realizzata in materiali compositi con l’obiettivo di diminuire il peso.

La Peugeot Quartz Concept è una vettura imponente, lunga 4,5 metri e larga 2,06 metri. Le linee decise e i tagli netti della carrozzeria le regalano un aspetto decisamente moderno e a tratti futuristico, con un padiglione fortemente discendente verso il posteriore che la avvicina quasi a una coupé, i grandi cerchi in lega da 23 pollici e i gruppi ottici a LED a completare il tutto.

L’abitacolo offre spazio per quattro persone e un i-Cockpit con volante dotato di comandi integrati per il cambio e per gestire le modalità di guida. La dotazione comprende inoltre il sistema head-up display configurabile, mentre per garantire un comportamento sicuro in ogni condizione di viaggio è presente un differenziale a slittamento limitato.

Al centro del progetto Peugeot Quartz c’è però il sistema di propulsione ibrido che si basa su un quattro cilindri a benzina 1.6 THP turbo e su una coppia di motori elettrici (sistemati sui due assi) da 115 cavalli ciascuno.

L’unità termica è in grado di erogare una potenza di 270 cavalli e una coppia di 330 Nm, contribuendo a portare la potenza complessiva a 500 cavalli per prestazioni potenzialmente in grado di rivaleggiare con diverse vetture sportive.

La batteria da 400V assicura un’autonomia di 50 chilometri in modalità elettrica chiamata ZEV, ma il SUV Peugeot consente anche di selezionare le modalità Road, che sfrutta l’azione del quattro cilindri a benzina e del motore elettrico installato sull’asse anteriore facendo attenzione alla fase di recupero dell’energia in frenata, e la modalità Race, che regala al conducente la massima potenza possibile grazie all’impiego di tutti i propulsori in simultanea, con un peggioramento dei consumi e delle emissioni ma con un miglioramento delle prestazioni.

3 ottobre 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento