Un’auto ibrida in un ambiente naturale, un’auto a bassi consumi, ecologica e silenziosa grazie alla possibilità di viaggiare anche in modalità elettrica con un’autonomia di una trentina di chilometri. Ecco la Peugeot 3008 ibrida 4×4, che Greenstyle ha provato su un itinerario che si è snodato dalla periferia sud di Milano fino alle colline dell’Oltrepo pavese.

A comporre la piccola carovana di 2 auto c’erano – oltre a un giornalista con “fiuto automobilistico” – anche 2 istruttori di guida sicura su auto 4×4 e 2 lettrici di “Tuttofuoristrada”, il mensile specializzato nelle auto a trazione integrale.

Obiettivo: mostrare che anche quando si parla di vetture non propriamente utilitarie o comunque non necessariamente riservate a una guida urbana si può parlare di risparmio energetico e di carburante, di basse emissioni e di silenziosità. Tutto ciò unito a comfort e alte prestazioni, oltre a una buona capacità di carico.

Il test è perfettamente riuscito: partito dal Castello di Peschiera Borromeo, edificio dei conti Borromeo a due passi dall’aeroporto di Linate, il gruppo si è diretto verso il castello di Cicognola, nel pavese, circondato da vigneti oggetto di un esperimento di lotta biologica ai parassiti delle viti, che prevede una forte riduzione dell’uso di anticrittogamici a tutto vantaggio dell’ambiente.

Ed è qui che la Peugeot 3008 ha dato prova della sua ecosostenibiltà, viaggiando silenziosa sulle strade collinari e nel centro storico del paese normalmente vietato ai veicoli a motore “postatore di emissioni”. Come detto, l’auto della Casa francese è una ibrida che può viaggiare anche solo in modalità esclusivamente elettrica, semplicemente selezionando una manopola, muovendo la quale si può scegliere anche la trazione integrale e la modalità “sport”, che prevede l’utilizzo combinato dei 2 propulsori che insieme sviluppano circa 200 CV.

Questo test vissuto da Greenstyle in prima persona e curato da Loriano Martinoli, direttore della rivista Tuttofuoristrada, è stato condotto con la collaborzione di 2 lettrici selezionate tra oltre una ventina che si erano candidate a partecipare, per verificare al meglio le caratteristiche di utilizzo del sistema ibrido e soprattutto per verificare come persone assolutamente “a digiuno” del funzionamento di una vettura a doppia alimentazione e a trazione integrale riuscivano ad approcciarsi al mezzo e a entrare in sintonia con lui utilizzandolo al meglio fin da subito. In effetti, guidando a bassi regimi funziona solo il propulsore elettrico dando a chi è a bordo una sorta di “effetto bicicletta” a tutto vantaggio anche delle emissioni sonore.

Ogni volta che si rallenta o si frena, la batteria agli ioni di litio riceve una piccola ricarica che fa aumentare l’autonomia. Quando la carica di tale batteria arriva sotto un determinato livello, scatta automaticamente il passaggio al motore a gasolio di cui è dotata, che oltre a intervenire sulle ruote, fornisce una ricarica al propulsore a emissioni zero, utilizzabile in seguito. Questo sistema di Peugeot consente di registrare consumi medi di appena 25 km con un litro di gasolio.

4 settembre 2013
I vostri commenti
Andrea, venerdì 28 febbraio 2014 alle12:39 ha scritto: rispondi »

No no: è proprio 25 km con un litro. Non è un'auto elettrica ma un'auto ibrida, pertanto è il motore diesel a essere preponderante. Una "pari grado" esclusivamente a gasolio (o, peggio, a benzina) con un litro fa al massimo 15 km.

luca, giovedì 27 febbraio 2014 alle12:58 ha scritto: rispondi »

appena 25 km con un litro, se l'italiano non mi inganna la frase così posta vorrebbe significare che fa soli 25 km con 1 litro, e non penso sia quello che volevate esprimere...

Antonio, domenica 26 gennaio 2014 alle18:25 ha scritto: rispondi »

Bene! Abbasso i suv. Così quando ci spostiamo, prendiamo due macchine invece di una...

Walter, giovedì 19 settembre 2013 alle14:35 ha scritto: rispondi »

Una macchina per essere "davvero" ecologica deve essere piccola e non pesare certo 2 tonnellate ! quando sento parlare di suv ecologici mi si accapona la pelle. Secondo voi smaltire un treno di gomme di un qualsiasi suv, rispetto a quello di una 500 o di una smart è ecologico ? a fine vita, quelle due tonnellate di carro armato chi le smaltisce ? "appena 25 km con un litro " ... beh per un trattore si che si può dire appena, ma per una auto moderna è ridicolo. Se volete inquinare e spendere meno prendete una piccola e magari a metano, vedi wv up che con 10 euro fa 400 km !

GIACOMO, mercoledì 4 settembre 2013 alle19:43 ha scritto: rispondi »

CMQ SONO TROPPO CARE PER ESSERE ALLA PORTATA DI TUTTI!

Lascia un commento