La pettorina è un articolo molto utile per la gestione del cane, in particolare per gli esemplari più delicati e soliti a non tirare al guinzaglio. Come abbiamo già affrontato, esiste una netta demarcazione tra chi preferisce il collare e chi la pettorina, ma questa scelta è condizionata dalla tipologia di cane, dal carattere e dal formato. Un animale molto grande ed energico avrà bisogno di una gestione diretta, quindi il collare potrà risolvere il problema sottolineando la divisione dei ruoli all’interno del branco familiare. Non è indispensabile strattonare con forza o agire in modo brusco e troppo autoritario, il semplice controllo della combinazione guinzaglio-collare potrà identificare il proprietario come capobranco.

Al contempo la pettorina risulterà naturale e maneggevole per cani tranquilli, magari anziani o dal collo delicato. In questo caso il formato e la dimensione del cane risultano secondarie se l’animale è pacifico, sereno o sottomesso. Vista la sua conformazione la pettorina tende a imbracare il corpo, abbracciandolo morbidamente e comodamente. Importante che l’articolo in questione sia in misura del cane, per concedergli la giusta fluidità e il corretto movimento. Quindi il materiale dovrà risultare consono alle esigenze di Fido, per non creare abrasioni e tagli nella zona ascellare, collo e ventre.

Come indossare la pettorina

Pettorina cane

Eager Pit Bull puppy via Shutterstock

Perché Fido indossi la pettorina è importante che prima familiarizzi con l’articolo, in modo sereno e positivo. Per le prime volte potrà vestirla aperta all’interno della casa, magari per pochi minuti così da assorbire il formato testandone le corrette dimensioni. Nel caso fosse timido e pauroso è importante consegnare al cane un piccolo bocconcino, così da associare la positività del gesto con il premio e la pettorina. Importante non sovrastare l’animale ma posizionarsi al suo fianco, magari in ginocchio, maneggiando l’articolo con movimenti calmi e delicati. Carezze e parole dolci potranno aiutare il processo di socializzazione, quindi non avere fretta e distrarre Fido nel caso si dimostri agitato e ansioso. Fondamentale dimostrare pazienza ignorando capricci e togliendo la pettorina solo quando l’animale risulterà calmo e tranquillo.

Dopo un periodo di rodaggio il cane sarà pronto per uscire con la nuova imbracatura, che farà sua passo dopo passo, calzandola nel modo giusto. A seconda della pettorina saranno presenti una o due chiusure, che potranno rendere il movimento più sicuro impedendo che il cane se la sfili. A prescindere dalla tipologia andrà indossata attraverso la testa con un passaggio, o meno, sotto la pancia con chiusura superiore o laterale. Che sia doppia o singola, che la struttura della pettorina larga o stretta, dipenderà dal modello, indispensabile regolarla correttamente così da non costringere i movimenti del cane. Non esistono limiti di età, il cane potrà fare sua la pettorina sin da piccolo e indicativamente dai 4-6 mesi di età in poi.

3 giugno 2014
Lascia un commento