Pesto NaturaSì ritirato dal mercato: possibili frammenti di vetro

Occhio al frigo e alla dispensa. Se avete acquistato un vasetto di pesto, il famoso condimento ligure a base di basilico, controllate che non sia Ecor, di NaturaSì in quanto è stato predisposto il ritiro di un lotto. La NaturaSì ha richiamato dalla vendita i barattoli di questo sugo, con scadenza 25 giugno 2019, per la possibile presenza di frammenti di vetro.

=> Bere acqua senza esagerare, studio spiega perché

La catena bio Ecor di NaturaSì ha inoltrato la richiesta chiedendo in una nota, in maniera esplicita, a tutti gli acquirenti di controllare i prodotti che si hanno in casa e, qualora nelle scorte si abbia proprio un lotto di pesto Ecor di NaturaSì di quelli di cui è stato richiesto il ritiro, affermando come non si debba assolutamente consumarlo.

=> Plastica nelle baguette Naturasì, leggi l’allerta

L’indicazione è quella di riportarlo al punto vendita, restituirlo al negoziante che lo sostituirà o rimborserà il prezzo del prodotto che non è stato possibile consumare. Nello specifico, il pesto in questione è prodotto per NaturaSì da Cereal Terra – via Ricardesco 15/17- Ciriè (To) con TMC 25-06-19.

Nel caso in cui abbiate consumato il suddetto prodotto è bene recarsi dal medico di fiducia o in Pronto Soccorso, segnalando il problema inerente la possibile presenza di frammenti di vetro all’interno del prodotto da voi consumato e seguire le indicazioni del personale medico.

5 settembre 2017
Lascia un commento