Pesticidi: un mix può uccidere le api con un solo pasto

Le api hanno un ruolo fondamentale per garantire la sopravvivenza di altre popolazioni di insetti e quindi per preservare interi ecosistemi. Con la loro funzione di impollinazione occupano un posto di primo piano specialmente negli ambienti agrari.

=> Scopri perché i pesticidi aumentano il rischio di obesità e diabete

Gli ecosistemi del nostro Pianeta si basano su equilibri molto delicati che a volte possono essere danneggiati per l’impatto negativo dell’uomo sull’ambiente. Da questo punto di vista pensiamo a quanto possano essere pericolosi i pesticidi che vengono utilizzati per assicurarsi dei buoni raccolti delle varie coltivazioni.

Gli esperti del dipartimento di scienze e tecnologie agroalimentari dell’Ateneo di Bologna hanno dimostrato che l’impatto dei pesticidi sulle api può essere davvero dannoso, specialmente quando si ricorre ad un mix di sostanze chimiche nocive.

=> Leggi di più sui pesticidi nelle acque italiane

Gli scienziati hanno suggerito che proprio l’uso di più pesticidi insieme possa essere considerato la principale causa che porta alla morte delle api, anche con la presenza delle sostanze dannose in un solo pasto. Fabio Sgolastra dell’Università di Bologna, principale autore della ricerca, ha sottolineato il rischio principale per le api solitarie:

Così come l’ape da miele, anche le api solitarie sono fondamentali per l’impollinazione, e anche loro stanno scomparendo. Si tratta di specie particolarmente a rischio perché, non essendo organizzate in società numerose, la scomparsa di un singolo individuo comporta automaticamente la fine di un’intera linea di successione.

Proprio per questo motivo gli studiosi hanno invitato le aziende produttrice e le autorità a rivedere i rischi connessi all’utilizzo dei pesticidi, specialmente quando questi vengono venduti con sostanze chimiche che agiscono insieme.

8 novembre 2018
Lascia un commento