L’agopuntura potrebbe rappresentare un metodo facile e veloce per perdere peso e tornare in forma. Secondo i dati raccolti dai ricercatori sudcoreani della Kyung Hee University di Seoul questa pratica favorirebbe, se applicata su cinque speciali punti auricolari, la riduzione del grasso addominale.

L’applicazione dell’agopuntura è da tempo prevista nel trattamento dei soggetti sovrappeso, con l’intervento in particolare su un punto dell’orecchio esterno corrispondente alla fame. La ricerca condotta dai ricercatori coreani dimostrerebbe invece che, secondo quanto riportato sulla rivista Acupunture in Medicine, l’inserimento degli aghi in cinque differenti punti rappresenta un netto passo in avanti rispetto alla precedente tecnica.

I 91 volontari che si sono sottoposti alle terapie sono stati divisi in due gruppi: il primo ha ricevuto un trattamento standard con un solo inserimento e un secondo che ha sperimentato invece il sistema basato su cinque punti. Mantenendo per tutta la giornata l’applicazione, a una profondità di 2 millimetri, grazie a del nastro adesivo, i soggetti hanno seguito per 8 settimane una dieta restrittiva senza poter però effettuare alcun tipo di esercizio fisico.

Al termine del periodo di ricerca è risultato come i soggetti con il trattamento tradizionale abbiano ridotto il proprio Indice di Massa Corporea (IMC) del 5,7%, mentre grazie alla nuova tecnica i restanti volontari hanno evidenziato riduzioni pari al 6,1%. Coloro che hanno ricevuto l’applicazione su cinque punti hanno ridotto poi a tutti gli effetti il grasso dalla regione addominale, ciò non è accaduto negli altri pazienti.

18 dicembre 2013
Fonte:
AGI
I vostri commenti
emma, lunedì 23 dicembre 2013 alle22:45 ha scritto: rispondi »

sono alta 1,69 peso 61 kg e vorrei perdere almeno 5 Kg - lavoro sedentario e accumulati su glutei e fianchi e nessuna attività fisica - quante calorie sarebbero sufficienti e magari quale tipo di dieta (vado pazza per i dolci)

roberta, mercoledì 18 dicembre 2013 alle13:49 ha scritto: rispondi »

Ehhh, troppo facile! Già pubblicata la smentita da voci autorevoli :-(

Lascia un commento