Da secoli sono riconosciute le proprietà terapeutiche del pepe di Cayenna. Adatto a vari utilizzi, è ottimo per i regimi disintossicanti e purificanti, in quanto si tratta di una spezia capace di stimolare la circolazione e di neutralizzare l’acidità.

Il pepe di Cayenna è utilizzato per vari disturbi, tra cui il bruciore di stomaco, i tremori, la gotta, la febbre, la dispepsia, la flatulenza, il mal di gola, le emorroidi, la menorragia nelle donne, la nausea, la tonsillite.

Ma è anche un ingrediente che rende unico e inconfondibile il sapore di molte pietanze. Qui di seguito, vi presentiamo tre ricette speziate proprio con il pepe di Cayenna.

Risotto speziato con zucca e noci

Ingredienti per 6 persone:

  • 1,5 litri di brodo vegetale;
  • 3 scalogni;
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 400 g di riso Arborio;
  • 50 g di noci;
  • 450 g di cubetti di polpa di zucca;
  • 1 cucchiaino di timo secco;
  • sale e pepe q.b.;
  • pepe di Cayenna q.b.;
  • lievito alimentare in scaglie per condire;
  • olio di semi di zucca per condire.

Riscaldate il brodo e, a parte, riscaldate in una padella 1 cucchiaio di olio, unendovi quindi la polpa di zucca e il timo. Mescolate, coprite e continuate a cuocere su fuoco medio-basso per un quarto d’ora circa. Mescolate di tanto in tanto. Salate e pepate con il pepe di Cayenna.

Affettate finemente lo scalogno. Riscaldate 2 cucchiai di olio in una padella e aggiungetevi lo scalogno, cuocendolo senza farlo annerire. Unitevi dunque il riso e lasciatelo tostare per pochi minuti. Versate un mestolo di brodo caldo al riso, e mescolate finché non sarà stato completamente assorbito. Aggiungetevi perciò altro brodo, un mestolo per volta, sempre attendendo che il riso lo assorba tutto, fino a quando il riso stesso non sarà cotto. Nel frattempo mettete a tostare le noci in un padellino senza olio e mettetele da parte dopo pochi minuti.

Quando il riso sarà cotto, unitevi la zucca, aggiustate di sale e pepe di Cayenna, spolverizzatelo con un po’ di lievito alimentare in scaglie e con le noci tostate, irrorate con un po’ di olio di semi di zucca e servite caldo.

Cavolfiore stufato con olive nere

Ingredienti per 6 persone:

  • 2 cespi di cavolfiore;
  • 4 spicchi d’aglio;
  • 300 grammi di olive nere;
  • 1 bicchiere di vino bianco;
  • sale e pepe di Cayenna q.b.;
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Pulite accuratamente i due cespi di cavolfiore in acqua salata, ricavatene le cimette e sbollentatele in acqua (sempre salata). Tritate l’aglio e soffriggetelo in padella con l’olio, aggiungendovi dunque le cimette del cavolfiore e le olive nere. Aggiustate di sale e pepe di Cayenna, e continuate a mescolare. Dopo pochi minuti, versatevi il vino bianco e fatelo sfumare. Coprite e fate cuocere a fuoco basso per circa mezzora e servite ancora caldo.

Crema piccante di patate e carote

Ingredienti per 6 persone:

  • 15 patate medie;
  • 6 carote;
  • 3 scalogni;
  • brodo vegetale q.b.;
  • noce moscata q.b.;
  • sale e pepe di Cayenna q.b.;
  • olio extravergine d’oliva.

Tagliate finemente lo scalogno e mettetelo in una pentola con un po’ d’olio. Aggiungete le carote e le patate tagliate a cubetti e fate rosolare per qualche minuto. Coprite con brodo vegetale. Fate cuocere 20 minuti, aggiungendo altro brodo se si asciuga troppo. A questo punto passate tutto con un frullatore a immersione e rimettete sul fuoco per un altro paio di minuti. Aggiungete quindi la noce moscata, il sale e il pepe di Cayenna secondo il vostro gusto. Servite con crostini.

10 dicembre 2015
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento