La cura e la salute della pelle passa anche per l’alimentazione e i rimedi naturali. È noto da tempo: mangiare bene favorisce la naturale rigenerazione delle cellule epiteliali, per una pelle del viso più fresca, giovane e meno incline alle rughe. Ma vi sono dei cibi che hanno più effetti benefici di altri?

>>Scopri l’olio d’argan per la bellezza

La risposta è certamente affermativa: frutta e verdura, ad esempio, sono un valido alleato anti-aging. Ma vi sono altre specialità vegane che potrebbero essere sfruttate con sapienza per ottenere dei risultati quantomeno miracolosi. Eccone alcune.

    • Pomodoro: il pomodoro è ricco di un antiossidante, il licopene, che limita il proliferare dei radicali liberi riportando la pelle ai fasti della giovinezza. Inoltre, usato in lozione, il succo può essere un valido alleato nella protezione dal sole ma anche per le scottature;
    • Semi di lino: ricco di omega-3, il seme di lino è un toccasana, tanto da essere inserito nelle più svariate creme commerciali. In erboristeria, si trovano composti semigranulosi da applicare giornalmente sulla pelle: l’effetto è lenente e ammorbidente;
    • Cioccolato fondente: i flavonoidi del cacao stimolano la rigenerazione cellulare, aiutano l’organismo a mantenersi giovane e allontano i problemi di natura cardiaca. Attenzione, però: la preparazione non deve contenere prodotti di origine animale;
  • Patate dolci: ricca di vitamina C, la patata dolce previene il manifestarsi delle rughe di superficie. Oltre a essere ingerita nei normali pasti, può essere applicata a fette circolari sulla zona T e sul contorno occhi;
  • Spinaci: una ricerca pubblicata sull’International Cancer Journal svelerebbe come l’assunzione regolare di spinaci possa arrivare, nel lungo periodo, a ridurre anche del 40% il rischio di sviluppare un tumore della pelle;
  • Agrumi: la vitamina C degli agrumi aiuta a rendere la pelle più vellutata, mentre i tipici acidi servono alla depurazione. In questo ultimo caso, oltre a bere una buona limonata, si passi qualche goccia sul viso. L’effetto sarà astringente e si allontano i punti neri;
  • Olio di carcamo: l’applicazione topica migliora la texture della pelle, oltre a compattarla rendendo così meno evidenti i piccoli difetti visivi come i porti dilatati;
  • Noci: ricchissime di omega-3, fanno bene a qualsiasi organo del corpo, pelle compresa. Il contenuto proteico, inoltre, aiuta a tonificare la massa muscolare e a stendere la cute;
  • Carote: il beta-carotene, la vitamina A e gli antiossidanti della carota sono fondamentali per la protezione dei tessuti, sia interni che esterni. In estate, ad esempio, la carota non solo rende l’abbronzatura più dorata, ma previene anche le più serie scottature.

20 luglio 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
Giulio Bambini, giovedì 13 febbraio 2014 alle14:42 ha scritto: rispondi »

Ho trovato questo post molto interessante. Sono il primo a sponsorizzare carote e spinaci perchè fanno davvero bene e contribuisco a far vivere meglio. Però non sono d'accordissimo sul cioccolato, ci sono tutt'ora pareri discordanti sul web. Per gli antiossidanti io porrei l'accento anche su l'aglio e la cipolla, consumate crude ovviamente. L'aglio lo si può strusciare su pane o sulla bruschetta con olio a crudo e pomodoro fresco. Mentre per la cipolla (meglio quella rossa) la si può consumare assieme ad altra verdura. Comunque ad ogni modo oltre ad un'alimentazione corretta per avere una pelle perfetta occorrono anche certi accorgimenti, vedi maschere naturali ma soprattutto il sole (fondamentale per migliorare la condizione della propria pelle). Io ho trovato molto interessante questa guida:

Lascia un commento