Pecore nascoste in una cantina di Milano

Una notizia incredibile arriva da quel di Milano, dove le forze dell’ordine hanno rinvenuto un allevamento abusivo di pecore in una palazzina Aler – ovvero di proprietà del Comune – in viale Padova. Gli ovini, custoditi al buio completo in anfratti nascosti del piano interrato del palazzo, sono stati salvati grazie all’allerta sollevata da alcuni inquilini.

Non è dato sapere chi sia il responsabile di questo allevamento di pecore improvvisato, ma pare che gli esemplari siano stati sottratti illegalmente da qualche allevamento dell’hinterland milanese. Le pecore sono infatti regolarmente marchiate e dispongono dell’orecchino di riconoscimento, sebbene i dati rinvenuti dalla Polizia non siano sufficienti per risalire all’autore del furto.

Il singolare accampamento ovino è stato smascherato grazie ad alcuni inquilini del palazzo che, attirati da rumori “simili a belati”, hanno deciso di scendere in cantina armati di torce e macchine fotografiche. Qui l’incontro con cinque pecore, apparentemente in buona salute, dal proprietario ignoto.

Gli inquirenti stanno ora vagliando ogni pista investigativa, anche se quella del furto appare come la più probabile. Ma le ragioni di questo furto non sono ancora evidenti, sebbene i social network abbiano cercato di risolvere sommariamente il caso. Nella giornata di ieri, su Twitter e Facebook in diversi hanno commentato l’accaduto: c’è chi sostiene che gli animali fossero “in sosta” nel palazzo in attesa di essere rivenduti, chi invece crede siano capi scelti come vittime per la Festa del Sacrificio musulmana, data l’alta concentrazione di immigrati islamici residente in Viale Padova. Ipotesi, quest’ultima, decisamene remota: l’Aid Al Adha si è celebrato lo scorso venerdì, il 26 ottobre, mentre il ritrovamento degli ovini sarebbe più recente.

31 ottobre 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento